Il Bacio. Massima espressione d’amore

Mitico quello cinematografico che si sono scambiati Rossella O’Hara e Red Butler che ha fatto sospirare tante generazioni. Ma oltre al classico bacio d’amore, ce ne sono tanti altri come quello tenero che esprime l’attaccamento di una madre verso il figlio o quello affettuoso tra amici oppure quello informale tra parenti e colleghi. Il bacio è una forma d’espressione con cui si manifestano dei sentimenti di vario tipo a seconda del rapporto che si ha con una persona. Stando ad una ricerca pubblicata dall’Università di Oxford pare che dare un bacio sollecita determinati terminali nervosi, dando una mano a conoscere e selezionare il partner più adeguato in considerazione di un dato: l’incontro di patrimoni genetici differenti per incentivare le difese immunitarie di un eventuale erede.

 Del resto molti psicologi sostengono che dal bacio parte proprio tutto: si arriva a conoscere l’altro riuscendo a comprendere se è una persona generosa, paziente e accogliente o un partner interessato solo ad un approccio esteriore e fisico. Ma quali sono le reazioni che determina il bacio nel nostro organismo? Scatta un aumento del flusso sanguigno, un aumento del battito cardiaco e, per le donne che sono perennemente a dieta, anche la possibilità di perdere qualche caloria in più. La storia del bacio è molto singolare e controversa. Risale all’antichità e nasce quando le madri per nutrire i loro bambini, veicolavano il cibo dalla loro bocca a quella del proprio piccolo, un pò come gli uccellini.

Un gesto costante e qyotidiano, pieno di sentimento, che significa vicinanza, nutrizione e accudimento. Ma il bacio è anche quello di Giuda, preludio di inganno e tradimento o quello di Otello che ne dà uno a Desdemona prima di ucciderla, travolto da una gelosia devastante. Rappresentato e celebrato in tutte le forme d’arte, dalla scultura, alla pittura alla musica, uno dei baci che ricordiamo di più è di certo quello tra Romeo e Giulietta, storia intensa e coinvolgente, emblema dell’amore romantico e profondo. E’ il ponte mediante cui due persone si incontrano e si legano, un gesto d’apertura tra due esseri umani che desiderano fortemente superare l’”io” e trasformarlo in “noi”.

Potresti leggere anche :

    Amore ostile: sequestro emotivo e violenza Amore ostile: sequestro emotivo e violenza
    I sentimenti di collera e la percezione di abbandono, sono tra le cause principali della crisi di un matrimonio. Quando il partner si sente perennemente attaccato e offeso e ha la sensazione... 
    Genitori e sentimenti: amore latino e amore glaciale Genitori e sentimenti: amore latino e amore glaciale
    Spesso è analizzando la persona di chi ci si innamora che è possibile stabilire le nostre radici, quelli che hanno condizionato il nostro processo di maturazione. L’amore latino, quello... 
    Amore e coppia: i genitori e il loro ruolo Amore e coppia: i genitori e il loro ruolo
    Parlare d’amore per molti equivale a catalogarlo secondo schemi ideali piuttosto semplicistici. Capita spesso che i genitori cerchino di intervenire senza discrezione, esprimendo giudizi... 
    Amore: reagire alla sindrome dell’abbandono Amore: reagire alla sindrome dell’abbandono
    Essere lasciate è sempre un brutto colpo per l’autostima. Secondo molti studi addirittura fa ammalare: dalla colite all’insonnia sono molte le insidie per le neo-single. “Più... 
    In amore sai riconoscere se è la persona giusta per te? In amore sai riconoscere se è la persona giusta per te?
    Soprattutto nella prima fase di innamoramento si hanno molte certezze, tante, forse troppe. Con il passare del tempo mentre il rapporto di coppia si consolida, sorgono domande e dubbi se il nostro... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica