Paura di Volare. Le cause e le soluzioni

Una sensazione strana che si ha ogni volta in cui si avverte il distacco dalla terraferma che ci fa sentire persi, in balia di mondi sconosciuti e misteriosi. E’ la paura di volare che ci spinge spesso ad evitare di prendere l’aereo optando per altri mezzi dit rasporto. C’è chi percepisce solo all’inizio al momento del decollo un attimo di disagio e di smarrimento, per poi riprendersi subito dopo. Ma c’è anche chi, con il passare dei minuti avverte un’ansia crescente, con aumento dei battiti cardiaci e difficoltà di respirare e di stare calmi. La paura aumenta sempre di più fino a fargli mancare il fiato, a farlo star male mentalmente e poi anche fisicamente.

Ecco perchè molti sono disposti a rinunciare alla vacanza caraibica o a disertare un importante impegno di lavoro, se questi presuppongono l’appuntamento in aeroporto. Secondo alcune stime, un italiano su due, a livelli e gradi differenti, ha paura di prendere l’aereo. Se si tratta di un disagio passeggero, non c’è da preoccuparsi. Ma se si inizia ad avvertire un timore che periste e si amplifica nel tempo, un disturbo irrazionale che può creare problemi esistenziali, frenandoci in molti momenti della nostra vita, allora le cose si fanno più serie.

A questo punto si possono manifestare due disturbi: la claustrofobia, ovvero la paura di essere rinchiusi in spazi circostritti, che si avvertono troppo stretti, quasi soffocanti e l’acrofobia ovvero il timore delle altezze elevate, che sollecitano pensieri negativi, come quello di essere coinvolti in una disgrazia e di precipitare nel vuoto.

I motivi al centro di questo profondo disagio? Di certo, quando si lascia la terraferma ci si distacca improvvisamente dalla realtà quotidiana, dalla routine a cui siamo profondamente radicati, ma anche dalle persone care, quelle di cui non possiamo fare a meno. Ci troviamo di fronte a mille interrogativi, e abbiamo a che fare con un mondo enigmatico, confrontandoci con l’ignoto e tutte le incertezze che esso presuppone. Alla sola idea di non poter aprire i finestrini, di non poter uscire fuori a prendere aria, si sta male. Sensazione che se amplificata si trasforma in disturbo ansioso o attacco di panico vero e proprio.

Che fare in questi casi? Gli psicologi consigliano una terapia a base di ansiolitici nella fase acuta offrendo anche come soluzione farmaci specifici per prevenire la paura di volare e affrontare questa circostanza con meno nervosismo e più distensione. Anche la psicoterapia ci può dare un grande aiuto: lo specialista ci aiuta e ci rassicura, parlandoci nei dettagli dei meccanismi con cui funziona un aereo e delle modalità con cui è possibile rivolgersi al personale, che è sempre disposto a darci informazioni utili durante il volo.

Potresti leggere anche :

    Stress e ansia da lavoro: cause e soluzioni Stress e ansia da lavoro: cause e soluzioni
    Con la crisi economica e i ritmi frenetici che ci assillano, lo stress da lavoro è in aumento. Un fenomeno che non interessa solo l’Italia ma anche il resto dell’Europa, tanto che... 
    Soluzioni chirurgiche per un addome piatto Soluzioni chirurgiche per un addome piatto
    La chirurgia plastica offre soluzioni specifiche che possono migliorare l’aspetto della pancia se c’è un accumulo di grasso localizzato oppure se c’è un eccesso di pelle... 
    Capelli sfibrati, unti? Niente paura ci sono i fanghi antistress Capelli sfibrati, unti? Niente paura ci sono i fanghi antistress
    Ritenete che i vostri capelli siano particolrmente stressati? Li riscontrate unti e ribelli? Niente paura la soluzione è a portata di mano. Capita infatti che in periodi particolari , come ad... 
    La coppia litiga? Niente paura è normale La coppia litiga? Niente paura è normale
    Quando nasce una coppia è normale presupporre che questa, prima o poi, litighi. Quando poi la coppia diventa di fatto, con una convivenza o con una famiglia a tutti gli effetti, allora il litigio... 
    Attacchi di panico : la paura della paura Attacchi di panico : la paura della paura
    Il significato della parola “panico” può ben far capire di fornte a cosa ci si trova quando si parla di “attacchi di panico”. Il dio Pan nella mitologia greca, metà... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica