Marco Mengoni: quando la musica fa sognare

Enigmatico, raffinato e stravagante. Marco Mengoni è un cantante poliedrico che in soli 24 anni di vita ha vinto proprio tutto: dalla terza edizione di “X Factor” al premio come miglior artista europeo in occasione degli  “MTV Europe Music Awards” 2010 fino al Festival di Sanremo di quest’anno con il brano “L’Essenziale”. Nato in un piccolo paese in provincia di Frosinone, Ronciglione che lo ospiterà il prossimo 23 agosto, Marco ha fin da piccolo quando era un addolescente sovrappeso e impacciato, sognato il palco. Faceva il barman e studiava canto, ma non avrebbe mai immaginato di arrivare nel giro di così breve tempo così in alto.

Amatissimo sui social network e dal suo popolo sconfinato di fans, che attraversano tutte le generazioni, Mengoni si è fatto subito notare durante i provini di “X Factor”, quando Morgan gli ha riconosciuto la qualità di essere stato l’unico tra i tanti candidati, a trasmettergli in quei pochi istanti, un brivido particolare, quel certo “non so che”, che oggi lo ha reso una delle stelle più luminose della musica italiana.

Chi lo conosce lo definisce permaloso, ma in realtà questa è solo una corazza che Marco si costruisce intorno per nascondere la sua timidezza e le sue fragilità. Dotato di una teatralità e di una presenza scenica fuori dal comune, l’artista con le sue movenze, la sua gestualità e quello sguardo che riesce a bucare lo schermo, sembra proprio intenzionato a dare filo da torcere ai più grandi nomi del panorama musicale nostrano. Da Gianna Nannini a Mina, fino a Celentano sono numerosi gli artisti che lo seguono e che lo hanno apprezzato fin dal primo momento che ha messo piede sul palco del talent.

Misterioso al punto giusto, Marco sa giocare con la sua ambiguità ma anche con il suo look che negli ultimi tempi è diventato più raffinato ed elegante. Sopra le righe, con quel suo fare androgeno molti lo hanno paragonato al mitico Prince, di cui è lui stesso un gran fan. Il “Re Matto” diventato Re del pop, è riuscito a scrollarsi di dosso l’etichetta di vincitore di un talent, per scalare le classifiche e farsi conoscere anche all’estero. Tanto che quest’anno ha interpretato egregiamente il brano “L’Essenziale” in occasione dell’ Eurovision Song Contest, piazzandosi al settimo posto.

Un’estensione vocale fuori dal comune, un modo di tenere il palco da vera popstar, Marco gestisce il successo con molta semplicità, quella tipica del ragazzo di provincia. Sogna di duettare con Lady Gaga ma oltre al canto, un’altra sua passione è il grande schermo. In una recente intervista ha infatti, affermato che gli sarebbe piacuto essere al posto di Johnny Depp, nel ruolo del cappelaio matto. E in effetti, Mengoni sembra un pò un personaggio uscito fuori da uno dei film di Tim Burton, con quel suo modo di fare che sconfina nel surreale, semplice e complesso nello stesso tempo. Ne siamo certi: Mengoni non è una meteora ma è destinato a diventare una star che oltrepasserà i confini nazionali. Del resto lo ha detto in tempi non sospetti anche l’indimenticabile Lucio Dalla!

Potresti leggere anche :

    Pink: grinta e forza tradotte in musica Pink: grinta e forza tradotte in musica
    E’ considerata una delle voci più intense e grintose degli ultimi 15 anni, grazie ai suoi album che hanno venduto 70 milioni di copie in tutto il mondo. Parliamo di Alecia Beth Moore,... 
    Quando lui è timido o…non ha interesse Quando lui è timido o…non ha interesse
    Sarà anche vero che, quando ci piace qualcuno, noi donne diamo a ogni suo comportamento un peso che a volte non ha. Se lui ti chiede di uscire e dopo il primo appuntamento continua a proportelo,... 
    Marco Gasparotti: “Un chirurgo plastico seleziona i pazienti” Marco Gasparotti: “Un chirurgo plastico seleziona i pazienti”
    “La chirurgia plastica è l’arte del buon senso e dell’umiltà”. Questo è quanto dichiarava in una recente intervista il chirurgo estetico Marco Gasparotti. Il noto... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica