Naso imponente? Il Make-up che fa per te

Non sempre un difetto fisico deve per forza trasformarsi in un cruccio, in un ossessione che scomparirà solo ricorrendo alla chirurgia estetica. Talvolta degli occhi cadenti, delle labbra sottili o un naso promunciato, possono differenziare un viso, donandogli personalità e carattere. Anche perchè ci sono tanti altri modi, per camuffare un difetto, senza affidarsi al bisturi. Un esempio su tutti è la grandissima Barbra Streisand o, per restare a casa nostra, l’intramontabile Mina.

Il trucco corettivo è uno di questi. Oggi parliamo di come minimizzare un naso largo, lungo e/o acquilino. I colori chiari vanno a mettere in evidenza alcune zone come gli zigomi, che sono spesso enfatizzati dal blush e dall’illuminante. La stessa regola è valida anche per il nostro naso: evitiamo, se dobbiamo limitare una gobbetta e un volume un pò grande, le polveri o le creme chiare e satinate. Preferiamo invece prodotti scuri e rigorosamente matt.

Dopo aver creato la nostra base con un fondotinta, un correttore e una cipria, se abbiamo un naso ampio alla base, preleviamo un pò di terra e applichiamola ai lati delle narici con un pennellino. Con un pennello più ampio e pulito, sfumiamo il tutto: con questo gioco di chiaro/scuri ristringeremo otticamente il nostro naso. Sul dorso applicheremo invece un illuminante in polvere o in crema, perchè vgliamo assottigliare ulteriormente.

Se abbiamo anche una punta che volge verso il basso, dovremo sfumare la terra proprio sull’estremità per ottenere un effetto accorciato. Mi raccomando nel caso in cui avete una gobbetta, il cosiddetto gibbo, non applicate l’ulluminante in questa zona perchè andrete ad evidenziarla ancora di più.

Quando il naso è imperfetto, bisogna concentrare l’attenzione su altri punti del volto quali: arcata sopraccigliare, centro della fronte, mento, contorno occhi/zigomi, sopra l’attaccatura delle labbra (arco di cupido) e tempie. Utilizzaremo sempre un illuminante in crema o in polvere, a seconda del tipo di pelle che abbiamo: se è rugosa ne usiamo uno cremoso altrimenti, meglio la versione in polvere. Come la Streisand che pur non avendo un naso perfetto, è una donna sempre raffinata ed affascinante, puntiamo sui nostri pregi che nel caso dell’attrice e cantante, sono gli occhi e la bocca carnosa. Trucchiamo gli occhi bordandoli di nero e applicando molto mascara, così da rendere lo sguardo intenso e profondo.

Le labbra saranno sempre in prim o piano evitando rossetti long lasting, che le seccherebbero troppo e prediligendo le formule ultra idratanti e cremose, con finish satinato. Osate pure con colori vivaci e sgargianti, che distolgono l’attenzione dal vostro naso!

Potresti leggere anche :

    Labbra sottili o carnose: trucchiamole insieme Labbra sottili o carnose: trucchiamole insieme
    Sottili, ben delineate o poco definite, carnose ed evidenti. Ce ne sono di ogni tipo e vanno sempre enfatizzate con gusto e criterio. Parliamo delle labbra e della loro importanza per valorizzare... 
    Truccare le labbra e far durare il rossetto Truccare le labbra e far durare il rossetto
    Dopo gli occhi, rappresentano una delle caratteristiche del viso che più attirano l’attenzione di chi ci circonda. Le labbra, colorate o semplicemente accarezzate da un velo di gloss,... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica