Matrimonio e stile: evitiamo gli errori

Il mese di maggio corrisponde spesso a quello in cui è stabilita la data delle nozze. Un giorno indimenticaile che per essere ricordato con piacere sia dai suoi protagonisti che dagli invitati, richiede una cura minuzionosa di ogni singolo dettaglio. Ecco allora qualche suggerimento, per organizzare al meglio il vostro matrimonio. Rappresena forse l’ultimo omaggio floreale che il fidanzato fa arrivare a casa della sua promessa sposa, proprio la mattina del grande evento. Parliamo del bouquet, uno degli accessori più visibili che la sposa ha tra le mani per molto tempo, sia prima che dopo la cerimonia e che risulta perciò fondamentale per dare all’abito e all’atmosfera quel tocco in più che fa la differenza.

La prima regola da rispettare è che il bouquet si armonizzi perfettamente al taglio dell’abito e al suo colore, oltre che alla silhouette della sposa. Il fioraio dovrebbe quindi, conoscere in anticipo il look della sposa, in modo da poterle dare qualche consiglio prezioso prima che faccia degli errori clamorosi. Un bouquet troppo grande e voluminoso, non si adatterebbe infatti ad un abito lungo, ampio ed appariscente, soprattutto se la sposa è robusta e non molto alta. Risulterebbe davvero eccessivo, conferendo un aspetto grossolano e fuori luogo. E’ invece l’ideale per una sposa alta e snella che indossa un abito corto e sobrio.

Adeguato ad ogni silhouette e statura, il bouquet compatto e tondo, si addice in modo particolare ad un abito informale e corto. Per chi non ha proprio un vitino da vespa e indossa un abito con strascico, il bouquet a cascata fa proprio al caso suo, perchè concentra l’attenzione sulla zona bassa del corpo. Se è prevista anche la presenza di damigelle, l’ideale è che anch’esse impugnino un bouquet, che sia in pendant con il vestito e il bouquet della sposa. Se preferite, al posto del bouquette le damigelle possono armarsi di cestini di vimini contenenti petali di rose, che faranno volare via una volta uscite dalla chiesa.

Altro accessorio che deve essere scelto con molta attenzione sono le scarpe. In genere sono acuistate insieme all’abito affinchè siano perfettamente in sintonia con lo stesso. Il modelli più in auge sono le decolletè, le charleston e lo stiletto che siano preferibilmente privi di plateau, che slancia ma che non è proprio il massimo dello stile. Quanto deve essere alto il tacco? Dipende sia dala lunghezza del vestito che dall’agilità della sposa. L’importante è che si metta al primo posto l’eleganza! Anche l’album delle nozze è irrinunciabile.

Attualmente i fotografi offrono un servizio un pò diverso dal solito proponendo il cosiddetto Wedding book, una sorta di vero e proprio libro del matrimonio: cercate di dare spazio a scatti originali che vadano un pò controcorrente per smorzare un pò la formalità dell’evento senza però rinunciare alle foto tradizionali, che immortalino momenti indimenticabili come la promessa, l’ingresso in chiesa, il taglio della torta e così via.

Nell’era di internet, c’è poi il Web site story, un portale web che narra, con il supporto di foto e video, la storia completa degli sposi. Il sito risulterà molto utile per amici e parenti perchè potranno trovare informazioni sui luoghi adibiti ai festeggiamenti, sulla lista nozze e così via. Dopo il matrimonio, potrà essere aggiornato con scatti e video, che anche gli invitati potranno aggiungere!

Potresti leggere anche :

    Trucco da matrimonio: il galateo dice… Trucco da matrimonio: il galateo dice…
    Ogni donna ha i suoi gusti e le sue preferenze quando si parla di make-up. Ma se il trucco va adeguato ad un contesto e ad una situazione particolare come un matrimonio, esistono delle regole... 
    Vacanze vicine? Evitiamo lo stress Vacanze vicine? Evitiamo lo stress
    Le aspettiamo, sognamo, organizziamo per mesi e poi, quando finalmente arrivano, non riusciamo a godercele. Stiamo parlando delle vacanze, in cime alle classifiche delle fonti di stress subito... 
    Tradizioni addio, il matrimonio si fa originale Tradizioni addio, il matrimonio si fa originale
    Di meno, ma più convinti. Non per convenienza, ma per passione. Così ci si sposa adesso. Magari dopo anni di convivenza, con figli già nati, oppure per la seconda o terza volta. E se è vero... 
    Fiori e addobbi del matrimonio , scegliere il bello e la personalità Fiori e addobbi del matrimonio , scegliere il bello e la personalità
    Il giorno più bello della vita necessita , per sugellare un atmosfera da sogno, dei fiori. Sia che entrino nell’addobbo in Chiesa, nella location del ricevimento, a casa della sposa, sull’auto... 
    Il proprio stile nel guardaroba personalizzato Il proprio stile nel guardaroba personalizzato
    La personalità si manifesta attraverso vari modi : il modo di vestire, lo stile personale è uno di quelli. La scelta dei capi da indossare, i colori , l’assortimento e lo stesso modo... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica