Vivere Eco: facciamo i detersivi a casa

Con una maggiore attenzione sull’ambiente e sul risparmio, sono diventati sempre più numerosi quelli che scelgono di fare una spesa consapevole, preferendo i detersivi ecologici ed eco compatibili rispetto a quelli tradizionali. Ma quali vantaggi comporta una scelta del genere? In primis, i detersivi ecologici hanno un limitato impatto ambientale, molto inferiore rispetto a quelli industriali alcuni dei quali inquinano davvero tanto. Inoltre essendo spesso composti da materie prime di origine vegetale, ed essendo privi di fosfati, nickel e azzurranti, è molto difficile che provochino grandi irritazioni o allergie alla pelle.

Soprattutto quelli destinati alla detersione del bucato, essendo spesso privi di sbiancanti ottici, non ci danno l’illusione di pulire a fondo, e l’azione sbiancante sembra ridotta rispetto a quella prodotta dai detergenti tradizionali. In realtà si tratta solo di un’impressione, perchè i detersivi ecologici da bucato, puliscono perfettamente, al pari di quelli industriali.

Bisogna però prestare sempre attenzione all’etichetta e alla composizione del prodotto: sono sempre più numerosi i marchi che, spacciano per ecologico quello che è in realtà, un comune detersivo, giocando su pakaging particolarmente accattivanti e facendo lievitare, inspiegabilmente i prezzi.

Infatti l’unico svantaggio che hanno i detersivi ecologici sta proprio nel prezzo: in genere costano anche 3 volte di più rispetto a quelli chimici tradizionali. Se desideriamo non inquinare l’ambiente e avere sempre mani curate e prive di rossori e irritazioni, senza spendere cifre eccessive possiamo fabbricare a casa i nostri destersivi.

Procuriamoci ingredienti e materiali completamente naturali da acquistare in farmacia, in erboristeria o al supermecato cominciando da alcune sostanze base: bicarbonato, sapone di marsiglia, aceto, acqua distillata,  limone, sale, alcol e oli essenziali. Con questi pochi e semplici ingredienti, possiamo realizzare una vasta gamma di detersivi, destinati a impieghi differenti: dai multiuso, da utilizzare su varie superfici come vetro e piastrelle, agli sgrassatori per la cucina, fino ai pulitori per legno o argenteria.

Per il pre-lavaggio del bucato, basta strofinare del sapone di marsiglia sulle macchie più ostili o lasciare a bagno per tutta la notte l’indumento in una bacinella contenente acqua e bicarbonato. In lavatrice, il detersivo liquido può essere realizzato sciogliendo 200 g di sapone ecologico all’olio di cocco (panetti gialli e molli) in 100 ml di acqua distillata e aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato. Per macchie specifiche vediamo come fare: ad esempio le macchie di caffè si eliminano miscelando in parti uguali alcol e aceto mentre quelle di vino, strofinando un pò di acqua e sale viceversa il latte acido è un ottimo rimedio per rimuovere macchie di inchiostro mentre quello fresco da risciacquare con acqua e limone, è utile per eliminare le macchie di frutta.

Per lavare le stoviglie basta miscelare del succo di limone con il bicarbonato e l’acqua, aggiugendo qualche goccia di olio essenziale di calendula e un cucchiaino di argilla verde. L’essenza è importante per non irritare la pelle mentre l’argilla serve per arginare i cattivi odori. Uno spruzzino contenente acqua e bicarbonato è l’ideale per pulire e deodorare il frigo mentre uno contenente aceto e acqua è ottimo per sgrassare e deodorare il forno. Per pulire i tappeti basta polverizzare con bicarbonato e lasciare agire per qualche minuto e poi aspirare con l’aspirapolvere così per liberare gli scarichi domestici basta utilizzare acqua bollente, 100 ml di aceto e una tazza di bicarbonato.

Per detergere i pavimenti possiamo utilizzare più miscele: aggiungere delle scaglie di sapone naturale all’acqua bollente oppure mixare acqua, aceto e alcol o anche, versare qualche goccia di detersivo per i piatti ecologico e un pò di aceto. Per lucidare il marmo, è possibile utilizzare l’olio ai semi di lino: ne applichiamo poche gocce su un panno asciutto e lo passiamo a pavimento asciutto.

Potresti leggere anche :

    Fare a casa i detergenti per le pulizie: ricette Fare a casa i detergenti per le pulizie: ricette
    Pulire e detergere la casa non deve precludere la possibilità di utilizzare sostanze completamente naturali. Per le ecobio addicted, è impensabile ricorrere a detersivi aggressivi per la pelle,... 
    Detersivi Bio Autoprodotti: 3 ricette Detersivi Bio Autoprodotti: 3 ricette
    E’ un argomento che con il passare del tempo sta predendo sempre più piede, diventando uno dei temi di cui si parla abbondantemente in libreria, sulle riviste piuttosto che nei salotti... 
    Pulizie della casa: come ordinare gli attrezzi Pulizie della casa: come ordinare gli attrezzi
    Quello della casalinga è un vero e proprio lavoro perchè gestire e mantenere in ordine una casa non è un compito così facile come si pensa. Oggi parliamo di come mantenere in ordine gli... 
    Detersivi ecologici autoprodotti: ecco come Detersivi ecologici autoprodotti: ecco come
    Pulire la casa e detergerla a fondo è possibile anche grazie ai rimedi naturali. I detersivi che si trovano in commercio sono ricchi di tensioattivi e altre sostanze più o meno aggressive,... 
    Pulire verde: detersivi ecologici fai da te Pulire verde: detersivi ecologici fai da te
    Sono sempre più numerosi gli amanti del “vivere verde”, che adottano uno stile di vita completamente naturale. Anche quando occorre fare le pulizie di casa. C’è chi ha detto... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica