Pulizie della casa: come ordinare gli attrezzi

Quello della casalinga è un vero e proprio lavoro perchè gestire e mantenere in ordine una casa non è un compito così facile come si pensa. Oggi parliamo di come mantenere in ordine gli attrezzi e gli strumenti destinati alla sua pulizia. Spazzole, scope, detergenti e tutto quello che ci serve per pulire casa, vanno riposte e custodire in un vano specifico della casa, un ripostiglio o un armadietto, che sia distante dalla zona in cui conserviamo gli alimenti. Prima di sistemare il tutto, occorre accertarsi che le bottiglie del detersivo siano chiuse correttamente per evitare fuoriuscie, soprattutto se si tratta di detergenti aggressivi come ammoniaca o anticalcare.

Gli strumenti vanno puliti accuratamente, prima che siano sistemati nel modo giusto. Le spugnette con cui si lavano i piatti, devo essere sciacquate e deterse con sapone di marsiglia dopo l’utilizzo, per poi essere strizzate e deposte da asciutte evitando che goccioli ancora dell’acqua, una volta messe da parte. Questo per impedire che si formi in superficie muffa e cattivi odori. In genere, siccome rappresentano il ricettacolo prediletto di sporco e batteri, è consigliato cambiarle di frequente, almeno 2 volte al mese.

Anche la scopa va pulita, spazzolandola semplicemente con un pettinino specifico. Va in seguito agganciata in senso verticale per impedire che le setole a contatto diretto con il pavimento, tendano a deformarsi. Se particolarmente sporca, dopo aver rimosso la spazzola, bisogna spolverarla e detergerla con una soluzione di alcol e sapone di marsiglia.

Molto utilizzato sia per detegerge le superfici del bagno che della cucina, perchè rimuove facilmente grasso e calcare, è il panno-spugna, che dopo ogni utilizzo deve essere risciacquato con detergente per le stoviglie e un pizzico di bicarbonato, in modo da ottenere un effetto sgrassante e antisettico. In genere si usura con molta rapidità ed è per questo che va cambiato spesso, per cui in casa bisogna sempre tenerne una bella scorta.
Anche in questo caso, va deposto dopo essere stato strizzato accuratamente, per evitare che si formino odori sgradevoli.

Le spazzole dopo l’utilizzo vanno pulite con una soluzione di acqua e bicarbonato immergendole in una bacinella e lasciandole riposare per un pò. Dopo averle asciugate all’aria aperta, lontano da fonti artificiali di calore, vanno deposte appongiandole su uno dei due lati per evitare, che le setole si pieghino deformandosi.

Il panno destinato a rimuovere la polvere, può essere semplicemente scrollato all’aria aperta, come si fa con la tovaglia da tavola, dopo aver spolverato ogni mobile, se la superficie in questione non è troppo sporca. Altrimenti, deve essere deterso a fondo, eliminando ogni residuo di polvere a mano o in lavatrice, utilizzando sapone di marsiglia.

Anche il panno per detergere i pavimenti, va lavato in lavatrice, controllando che sia libero da pelucchi, per evitare danni al filtro. Basta aggiungere al normale detersivo, un pò di smacchiatore disinfettante e il panno risulterà perfettamente pulito e igienizzato. E’ consigliabile l’utilizzo di panni in microfibra, che sono particolarmente adatti a rimuovere lo sporco, oltre a durare molto più a lungo.

Potresti leggere anche :

    Fare a casa i detergenti per le pulizie: ricette Fare a casa i detergenti per le pulizie: ricette
    Pulire e detergere la casa non deve precludere la possibilità di utilizzare sostanze completamente naturali. Per le ecobio addicted, è impensabile ricorrere a detersivi aggressivi per la pelle,... 
    Casa Pulita: le materie prime naturali Casa Pulita: le materie prime naturali
    Prima che si affacciasse la prospettiva di una società industriale basata sul consumismo di massa, gli uomini sono riusciti a vivere per decenni in condizioni igieniche, che oggi sono inconcepibili.... 
    Incidenti in casa: come salvare i bambini Incidenti in casa: come salvare i bambini
    Dovrebbe essere il nido della sicurezza e invece spesso la casa può celare pericoli anche per i bambini. Soprattutto quando sono molto piccoli, è bene adottare una serie di accorgimenti per... 
    Arredare casa scegliendo il colore giusto Arredare casa scegliendo il colore giusto
    Per scegliere il colore più adatto all’arredamento della nostra casa, partiamo dalle regole base. Il famoso Cerchio di Itten, ci aiuta a capire quali colori stanno bene tra loro e quali... 
    Cambiare casa: riscoprire la tradizione italiana Cambiare casa: riscoprire la tradizione italiana
    Ritrovarsi cambiando casa, sia pure soltanto per qualche giorno, e paesaggio. L’Italia molto più di altri Paesi, si trasforma radicalmente da Nord a Sud: i colori, le atmosfere, le piante... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica