La cura e la pulizia delle sopracciglia

Comunicano e si esprimono in base alla loro forma. Una buona costruzione delle sopracciglia, secondo molti make-up artist determina almeno il 50% della buona riuscita di un trucco. Per essere “in forma” bisogna rispettare 4 paramentri relativi alle sopracciglia: 1) la forma che può essere di diverse tipologie (ad es. ali di gabbiano); 2) la direzione, che può essere orizzontale o verticale; 3) lo spessore, ovvero la grandezza delle sopracciglia; 4) la posizione, il punto in cui vengono adibite. Vediamo allora quali sono gli strumenti indispensabili per sistemare le sopracciglia. Innanzitutto procuriamoci un pettinino munito di spazzola, delle forbici, una pinzetta e una matita o un ombretto specifico per sopracciglia.

Analizziamo la forma delle sopracciglia e pettiniamole verso l’alto. Adesso sfruttiamo questa semplice regola: se immaginiamo una retta che parte dal lato delle narici e proseguendo verso l’alto tocca l’inizio dell’occhio, possiamo individuare il punto in cui “nasce” il sopracciglio. Secondo questa stessa regola, immaginando una retta perpendicolare  il termine del sopracciglio coincide con il punto di intersezione tra l’esterno della narice con l’esterno dell’occhio.

L’angolo del sopracciglio, si trova invece in quel punto che va dall’esterno dell’iride verso l’alto. Da questo punto in poi, si formeranno due segmenti che vanno a formare le sopracciglia: uno che tende verso l’alto e uno che tende verso il basso. Con una matita specifica, iniziamo a riempire gli spazi vuoti, partendo dall’area centrale, tenendo presente il punto che costituisce l’arco delle sopracciglia.

In questa fase, procediamo con la depilazione: alcuni centri estetici la realizzano utilizzando la ceretta, ma è sconsigliato muoversi in una zona così delicata con questo metodo. Meglio propendere per la classica pinzetta, strappando i peli verso l’alto, in modo da non traumatizzare troppo la zona. Possiamo aiutarci a rimuovere i peli appena strappati utilizzando un discetto di cotone inumidito.

A questo punto tagliamo con le forbicine, i peli che sono troppo lunghi e che oltrepassano i bordi. Definiamo il design riutilizzando nuovamente la nostra matita, con cui cureremo gli ultimi dettagli. Con il pettinino, spazzoliamo le nostre sopracciglia, cercando di sfumare la matita soprattutto nella zona iniziale, in modo che il colore sembri il più naturale possibile.

Potresti leggere anche :

    L’estetica che cura: Camouflage Terapeutico L’estetica che cura: Camouflage Terapeutico
    Oltre a rappresentare il make-up correttivo, c’è chi lo definisce  trucco terapeutico perchè di supporto alle terapie mediche. Parliamo del camouflage, che è una tecnica particolare... 
    Make-Up Tutorial Angelina Jolie Make-Up Tutorial Angelina Jolie
    E’ una delle donne più belle del mondo. Una star a cui molte vorrebbero assomigliare per il faschino irresistibile. Oggi vi proponiamo un tutorial trucco, come quello che indossa spesso... 
    La pulizia della cute: le basi La pulizia della cute: le basi
    La pelle svolge alcune funzioni di importanza fondamentale per il buon funzionamento dell’organismo. Tra queste ricordiamo la termoregolazione, l’escrezione di sostanze di varia... 
    Ciglia finte: come applicarle al meglio Ciglia finte: come applicarle al meglio
    Per rendere lo sguardo più accattivante e sensuale, oltre a un buon ombretto e a tanto mascara, armatevi di ciglia finte. In questo periodo le ciglia finte sono tornate di tendenza e, per concedersi... 
    Il Triangolo delle Bermuda non è più un mistero Il Triangolo delle Bermuda non è più un mistero
    Per anni, e ormai sono due secoli, si è discusso di quello che viene definito il famigerato “Triangolo delle Bermuda” , ovvero quel tratto di mare compreso tra ie Isole Bermuda,... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica