Rughe e invecchiamento: per saperne di più

Per contrastare i segnali dell’invecchiamento, definito tecnicamente aging, è d’obbligo conoscere nel profondo l’orgine delle rughe e il percorso che caratterizza la loro formazione. Il processo di invecchiamento è legato alla modifica della nostra struttura corporea. Con il passare degli anni infatti, si va incontro alla riduzione del sistema muscolo-scheletrico, alla riduzione della funzionalità renale e ormonale e si diventa più sensibili alle varie patologie. A livello cutaneo, si può manifestare l’insorgenza di adipe in eccesso, cioè di grasso, con alterazione del rapporto equilibrato tra collagene ed elastina, le proteine che conferiscono turgidità e idratazione alla pelle, compromettendo la struttura dell’epidermide con perdita dell’idratazione.

L’alterazione della cute è inoltre legata alla comparsa dei cosiddetti radicali liberi, che possono essere endogeni o esogeni. I primi derviano da metaboliti cioè da componenti costitutive dei tessuto per cui sono connessi alla composizione interna delle cellule mentre quelli esogeni, provengono dall’esterno, ovvero da alimenti, farmaci, cosmetici, sostanze ambientali e così via. La presenza di radicali liberi comporta un fortissimo stress ossidativo, che può avere delle gravi conseguenze sul funzionamento cellulare.

Il risultato è una perdita di tonicità, di turgore ed elasticità con conseguente comparsa delle rughe. Dell’aging conosciamo due componenti: il cronoaging e il fotoaging. Il primo è un invecchimaneto intrinseco, che corrisponde ad un appiattimento dell’interfaccia dermo-epidermica: le cellule degli strati più profondi si presentano in disordine e subiscono delle variazioni di forma, con assottigliamento del derma e disgregazione dell’elastina. L’altra faccia dell’aging, è data dal fotoaging ovvero  l’ispessimento dell’epidermide con displasia cellulare e presenza di cellule atipiche.

Le fibre elastiche appaiono secche e indurite determinando profondi solchi cutanei e si verifica un aumento della pigmentazione cutanea. Nelle regioni foto esposte le due forme di invecchimaneto si sovrapponegono, e i sintomi più evidenti a livello cutaneo, sono proprio il rilassamento cutaneo e la comparsa delle rughe.

Potresti leggere anche :

    Laser CO2 frazionato per eliminare rughe e cicatrici Laser CO2 frazionato per eliminare rughe e cicatrici
    Forme gravi di acne o cicatrici evidenti possono lasciare sulla pelle segni antiestetici che non è semplice camuffare con il make-up. E’ possibile trattare le zone cicatriziali con il... 
    Riempire rughe e rimodellare contorni: i filler Riempire rughe e rimodellare contorni: i filler
    I filler sono sostanze riempitive che vengono utilizzate per ridonare i giusti volumi al volto rimodellandone i contorni e per correggere le rughe. Si tratta di prodotti sempre riassorbibili... 
    Il botulino e il suo impiego contro le rughe Il botulino e il suo impiego contro le rughe
    Gli usi del botulino in campo medico sono molteplici tanto che questa tossina è utilizzata da circa 15 anni in questo ambito. Da 10 anni a questa parte, il botox viene utilizzato in campo estetico... 
    Il lipofilling per ingrandire le labbra ed eliminare le piccole rughe Il lipofilling per ingrandire le labbra ed eliminare le piccole rughe
    L’insorgere di qualche piccola ruga, un tempo, era sinonimo di saggezza, oggi , anche se lo diciamo a malincuore, è sinonimo di una persona trascurata. Creme, sieri, maschere tutto concorre... 
    I cibi cotti a vapore aiutano a prevenire le rughe I cibi cotti a vapore aiutano a prevenire le rughe
    Non tutte sanno cosa sono le unità Age o AgP : le Advanced Glycosilated end Products. Sono le unità con cui misuriamo la quantità di zuccheri e proteine in grado di aumentare in modo esponenziale... 

Copyright © 2013 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica