Rinnoviamo l’epidermide con il peeling

I peeling sono il trattamento ideale per chi intende cancellare i segni del tempo e sfoggiare una pelle liscia, luminosa e giovane. Da eseguire periodicamente, e perchè no, anche d’estate. Stimolando l’esfoliazione cutanea, migliora infatti la qualità dell’epidermide che nel corso degli anni manifesta inevitabili alterazioni (rughe, cedimenti cutanei, perdita di elasticità e macchie della pelle) che non dipendono solo dall’età. ma anche da un’esposizione solare intensa, dallo stress, dagli agenti inquinanti e da un’alimentazione scorretta, che tendono ad accelerare il naturale processo di invecchiamento dell’epidermide.

La scelta del trattamento
Non bisogna pensare al peeling come a un trattamento poco adatto al periodo estivo. Basta optare per uno particolarmente delicato e con una fase finale altamente idratante, capace di lasciare la pelle morbida e luminosa. In istituto è possibile scegliere tra varie tipologie, adatte a ogni tipo di pelle, secca, grassa o mista e sensibile.

In questo modo si vanno a rimuovere le cellule morte e lo strato superficiale della pelle danneggiato dalle aggressioni ambientali lasciando l’epidermide liscia e levigata. Il peeling rende la pelle più ricettiva alla penetrazione dei principi attivi contenuti nelle varie tipologie di trattamenti, idratanti, tonificanti, antiage applicati a casa in un momento successivo.

La preparazione
Come per ogni tipo di trattamento, anche nel caso del peeling è molto importante preparare la pelle, che deve essere perfettamente pulita per facilitare la penetrazione dei principi attivi e amplificarne l’efficacia. Nella fase di accoglienza l’estetista esegue un massaggio di benvenuto con un balsamo rilassante, per poi proseguire con l’indispensabile pulizia che rimuove ogni traccia di trucco e impurità.

Questa fase si articola in tre step distinti, che si prendono cura delle diverse zone del viso: prima uno struccante bi-fasico elimina il make-up da occhi e labbra, mentre una lozione specifica per gli occhi ristabilisce l’equilibrio idrolipidico di questa zona.

Per la detersione del viso, invece, l’estetista individua il prodotto più adatto alla tipologia di pelle e conclude l’operazione con un delicato esfoliante che rimuove un primo strato di cellule morte e impurità.

Potresti leggere anche :

    Peeling con acido glicolico: cose da sapere Peeling con acido glicolico: cose da sapere
    Gli effetti degli alfaidrossiacidi sulla nostra pelle erano conosciuti anche nell’antichità. Cleopatra utilizzava il latte d’asina per illuminare e distendere la pelle così come... 
    Trattamenti viso per levigare e liftare Trattamenti viso per levigare e liftare
    Contrastano le rughe, danno definizione ai lineamenti e restituiscono luce all’incarnato. Sono i trattamenti che agiscono direttamente sulle problematiche  più comuni della pelle stanca... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica