La surgelazione degli alimenti: le regole base

La surgelazione è diventata oggi un sistema molto pratico per conservare frutta, verdura, carni, pesci, selvaggina e preparazioni culinarie crude o già cotte. Ecco qualche suggerimento per surgelare al meglio gli alimenti senza fare pasticci. In primis, ricordatevi sempre che la regola base è che non bisogna ricongelare un prodotto che avete scongelato in precedenza. Occorre inoltre dividere le confezioni da surgelare in porzioni che non abbiano bisogno di essere ulteriormente sezionate prima dell’utilizzo. Piuttosto fate razioni più piccole utilizzandone poi due o tre insieme.

Ponete gli alimenti negli appositi sacchetti, aspiratene quanto possibile l’aria e sigillateli. Segnate in qualche modo la data di confezione in modo da non utilizzare i prodotti dopo la scadenza. Il congelamento deve avvenire quanto più rapidamente possibile. Inoltre ricordate sempre che le preparazioni cotte si conservano meno degli alimenti crudi.

Parliamo della surgelazione delle verdure. Quasi tutte le verdure prima di essere poste nel surgelatore devono subire una breve scottatura in acqua bollente. Si prepara perciò una grossa pentola chepossa contenere 10 volte l’acqua della quantità di verdura da trattare. Quando l’acqua bolle si immerge la verdura. Si mette quindi a raffreddare a ad asciugare. Si distende su un vassoio e si lascia in freezer per qualche ora. Si confeziona in vaschette o sacchetti e si mette nel surgelatore. La durata di conservazione è oritnativamente di un anno. La carne invece è molto facile da surgelare. Occorre sistemare i pezzi in appositi sacchetti e poi scongelarli in frigo o nel microonde, prima di procedere a cottura.

I pesci devono essere surgelati solo se freschissimi. Vanno opportunatamente eviscerati e confezionati nei sacchetti. E’ bene limitare il tempo di congelamento a poche settimane se pesci con le scaglie, mentre è ben maggiore per polpi, totani, calamari. Prima di riporli nei sacchetti puliteli e asciugateli accuratamente.

Potresti leggere anche :

    La scelta dell’abbigliamento: regole base La scelta dell’abbigliamento: regole base
    Quando si sceglie di indossare un indumento piuttosto che un altro, bisogna valutare una serie di elementi, come la fisicità e la personalità. Non sempre infatti un capo alla moda si adegua... 
    Dimagrire senza rinunce: regole da seguire Dimagrire senza rinunce: regole da seguire
    Dimagrire, la missione che molti si sono promessi di portare avanti per arrivare il più in forma possibile sulle spiagge e smaltire definitivamente qui rotolini antiestetici che ci fanno sentire... 
    Alimenti, tasso vitaminico e conservazione Alimenti, tasso vitaminico e conservazione
    Spesso i processi di conservazione possono favorire la carenza di vitamine negli alimenti. E’ certamente la vitamina C ad essere suscettibile di cambiamento, perchè data la sua fragilità,... 
    Cure personalizzate in base al genere Cure personalizzate in base al genere
    Gli uomini vengono da Marte e le donne da Venere. Questo titolo di un celebre saggio di qualche anno fa spiega benissimo le diversità fra l’universo maschile e quello femminile, due pianeti... 
    L’igiene e la pulizia degli abiti L’igiene e la pulizia degli abiti
    Il vestiario svolge per l’uomo diverse funzioni. Da quelle protettive per combattere gli agenti che possono arrecare danno o disturbi all’organismo, a quelle di tipo estetico, morale... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica