L’importanza di mangiare frutta e verdura

E’ molto importante per il nostro fisico che frutta e verdura rientrino in abbondanza tra le portate giornaliere. Con i frutti di stagione si possono preparare macedonie, spremute e frullati; con le verdure crude bellissime insalate miste, invitanti già alla vista, oppure si possono realizzare minestre, passati, contorni gratinati o sughi ripieni. Sui banchi dei supermercati possiamo siamo inoltre abituati a trovare quasi tutto l’anno molti prodotti ortofrutticoli, anche quelli fuori stagione.

Una valida alternativa ai prodotti freschi sono poi i prodotti surgelati: questo procerdimento se ben realizzato dalla produzione al consumo, può garantire la totale integrità dei nutrienti ed eliminare la possibilità di qualsiasi contaminazione microbica dei tessuti. Altra alternativa alle verdure fresche è rappresentata dalle conserve, da quelle sott’olio a quelle sott’aceto; nelle preparazioni di questi prodotti è bene sterilizzare attentamente i vasetti per evitare lo sviluppo di microrganismi indesiderati. In estate è consiglliato un abbondante consumo di frutta per ristabilire il bilancio idrico in seguito alla maggior traspirazione cutanea.

Le confetture, le marmellate e gli sciroppi sono un valido metodo di conservazione che consente di consumare la frutta anche fuori stagione; in queste conserve è l’elevata percentuale zuccherina che impedisce lo sviluppo di muffe e batteri. I prodotti ortofrutticoli, sono ricchi di vitamine liposolubili per la loro capacità di dissolversi nelle materie grasse; questo fatto fa sì che per poterle assorbire il nostro intestino necessiti della presenza di un olio.

Da quanto premesso è comprensibile quindi l’importanza di condire ortaggi e verdure per poterne sfruttare al massimo delle proprietà nutrizionali. Ad esempio delle semplici carote tagliate a listarelle o a rondelle, condite con dell’olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale, ci garantiscono la giusta dose quotidiana di Vitamina E, fondamentale per assicurare una pelle liscia e sana.

Potresti leggere anche :

    L’acqua e la sua importanza per la salute L’acqua e la sua importanza per la salute
    L’acqua è il maggiore costituente dell’organismo e rappresenta dal 45% al 65% dell’intero peso corporeo. Questa percentuale varia con il variare della quantità di tessuto... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica