Vivere meglio: la cottura a vapore

Gli esperti di scienza dell’alimentazione consigliano sempre più spesso di consumare cibi cotti a vopore perchè più sani e decisamente più leggeri. E’ proprio per il basso numero di calorie in essi contenuto, che gli alimenti cotti con questa modalità vengono inseriti spesso nelle diete ipocaloriche. Mentre le cotture in acqua si realizzano facilmente, però impoveriscono i cibi di vitamine e sali minerali, la cottura a vapore consente di preservare le sue caratteristiche organolettiche. Per realizzare questo tipo di cottura si può utilizzare la classica pentola a vapore che all’interno contiene un cestello o dei ripiani forellati, sui quali si pone l’alimento; l’acqua viene sistemata sul fondo del recipiente e portata all’ebollizione.

Il vapore lambisce l’alimento e lo cuoce. Nonostante il recipiente sia chiuso da un coperchio piuttosto pesante, parte del vapore esce disperdendosi; questo fatto sollecita la formazione di altro vapore, perciò è necessaria una continua e più o meno prolungata somministrazione di calore. La pentola a pressione dà invece risultati migliori rispetto a quella a vapore. Si tratta di un recipiente in acciaio inossidabile, munito di coperchio che garantisce la chiusura ermetica della pentola, in modo da ridurre al minimo la dispersione del vapore.

La pentola a pressione consente di cuocere gli alimenti a temperature superiori al normale e, di conseguenza, in minor tempo, con minor quantità di acqua e con minori perdite in sali minerali, vitamine ed anche in aromi poichè la presenza di vapore ostacola la tendenza degli aromi ad evaporare. I cibi cotti in queste condizioni sono più saporiti e più nutrienti e la durata della cottura è molto ridotta.

Un tipo di cottura a vapore molto semplice da realizzare e quella cosiddetta a “bagno maria”, che consiste nel sistema l’acqua nell’intercapedine esistente tra due recipienti posti l’uno all’interno dell’altro. L’alimento è posto nel recipiente più interno, la cottura avviene lentamente e in modo uniforme; è il tipico sistema utilizzato per cuocere il soufflè.

Potresti leggere anche :

    Pasta? Meglio al dente Pasta? Meglio al dente
    E’ il cibo italiano per eccellenza, ma perchè sia davvero cucinata all’italiana deve essere cotta “al dente”, deve cioè opporre una leggera resistenza alla masticazione... 
    Sano egoismo per vivere meglio Sano egoismo per vivere meglio
    Serene, sincere e amabilmente egoiste. Un pizzico di egoismo può essere la chiave per vivere e sentirsi meglio? Sembra quasi un paradosso in un mondo quanto mai “duro” dove essere... 
    I cibi cotti a vapore aiutano a prevenire le rughe I cibi cotti a vapore aiutano a prevenire le rughe
    Non tutte sanno cosa sono le unità Age o AgP : le Advanced Glycosilated end Products. Sono le unità con cui misuriamo la quantità di zuccheri e proteine in grado di aumentare in modo esponenziale... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica