Stop alle irritazioni intestinali: i rimedi “verdi”

Per tanto tempo la “colpa” del colon irritabile è stata data soprattutto allo stress. Studi recenti dicono che è legato a un’infiammazione in prossimità delle terminazioni nervose che controllano le funzioni intestinali. Di questo disturbo, molto diffuso fra le donne (il rapporto con l’uomo è di 2 a 1) in realtà si sa poco. Ciò che è evidente è che chi ne soffre ha un’alterazione della sensibilità dei visceri, per cui stimoli che normalmente non causano problemi provocano reazioni anche violente. Dolore, sensazione di gonfiore, episodi di diarrea o al contrario, di stipsi: ecco i più comuni.

Spesso si alternano periodi di fastidi ad altri di benessere (ed è per questo che ha portato a colllegare la sindrome del colon irritabile allo stress). Come per tutti i disturbi che tendono a diventare cronici, l’approccio dolce (rimedi fitoterapeutici, anche esercizi che distendono la muscolatura) si rivela spesso molto efficace e privo di effetti collaterali.

Contro i dolori e le manifestazioni più spiacevoli del colon irritabile le erbe agiscono sia come pronto soccorso immediato che attraverso terapie a lunga durata. Esistono poi tecniche di relax che alleviano tensioni addominali, crampi, gonfiori e così via. Il training autogeno, che ha quasi 100 anni, consiste nella visualizzazione in sequenza delle varie parti del corpo perfettamente rilassate. Il tutto da seduti o sdraiati, ad occhi chiusi. Il corpo viene immaginato prima molto pesante e poi leggero, e si conclude la seduta evocando una sensazione di freschezza.

Per avere efficacia sul colon irritabile il training autogeno deve essere accompagnato da frasi guida come “il mio intestino è calmo, la mia pancia è morbida e distesa”. Importante ripetere la visualizzazione almeno due volte al giorno. Alcune discipline sportive sono particolarmente indicate per tonificare la parete addominale, distendere i visceri, diminuire il dolore. Tra queste sicuramente la bicicletta, il jogging, il nuoto, il Pilates. Anche lo yoga contribuisce ad alleviare i dolori perchè le asona classiche hanno una diretta azione sulle ansie intestinali oltre a distogliere la mente da stress e preoccupazioni.

Potresti leggere anche :

    Forfora: cause e rimedi per combatterla Forfora: cause e rimedi per combatterla
    Si aggrava durante i cambi di stagione ma d’inverno tende ad accentuarsi. Parliamo del disagio della forfora che colpisce il 50% degli uomini e una donna su 3. E’ legata alla dermatite... 
    L’olio d’oliva e le sue proprietà nutrizionali L’olio d’oliva e le sue proprietà nutrizionali
    L’olio d’oliva si caratterizza per la sua fragranza ed il suo sapore che lo privilegiano fra tutti gli altri oli vegetali e lo rendono particolarmente gradito al palato. La sua digeribilità... 
    L’alopecia femminile dalle cause alle cure, si può guarire L’alopecia femminile dalle cause alle cure, si può guarire
    Sono 11 milioni gli italiani che soffrono di caduta precoce di capelli, o perlomeno del diradamento degli stessi, e circa la metà sono rappresentate da donne. Mentre nell’uomo la calvizie... 
    Gambe gonfie e pesanti, cause, rimedi e consigli Gambe gonfie e pesanti, cause, rimedi e consigli
    Sempre più spesso, al termine di una giornata più o meno intensa, piedi, caviglie e gambe sono gonfi. Se poi si è stati in piedi per lungo tempo, il problema si avverte in maniera marcata... 
    Intestino irritabile , diminuire il disagio e curarlo Intestino irritabile , diminuire il disagio e curarlo
    Ne soffre un italiano su tre, molto più le donne e la tendenza è all’aumento. Sono disturbi, si, piccoli, ma fastidiosi per chi ne soffre al punto che in qualche caso è compromessa la... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica