Donne forti: tutte possono diventarlo

Sempre più forti. Belle, ma anche atletiche, coraggiose, senza paura. Un modello di donna diverso si sta affermando. L’ultimo esempio arriva dal film di fanta-azione “Hunger games” dove l’impavida eroina Katniss ha il volto fiero e il fisico staturaio di Jennifer Lawrence: una ragazza che non solo sfida i tranelli mortali di reality estremo ma riesce a proteggere (e salvare) l’uomo che la ama. Ma volti forti sono anche quello della bellissima Elodie Louvel, che dietro lo charme da modella nasconde l’anima d’acciaio di un’atleta: in tre anni è arrivata al quinto posto mondiale nel pentathlon moderno.

Altri segni di cambiamento arrivano dalla Francia e dal Cile. Oggi accanto al presidente francese non c’è più una top che punta sull’immagine, come Carla runi, ma una giornalista colta e attiva, Valerie Trierwiler, mentre a Santiago la protesta antogovernativa ha la sua donna simbolo in una giovanissima studentessa, Camila Vallejo. Perfino la cantante Kate Perry nel suo ultimo video abbandona le mossette da bambola per una divisa da donna-marine. Un fenomeno con molte ragioni da capire.

Idee al femminile
Pensare da donne e diventare “leader” di un movimento: lo ha fatto la cilena Camila Vallejo in termini esaltanti, tanto da finire sul web e sulle pagine di tutti i giornali. “La forza di idee nuove può essere dirompente e può trasformare una studentessa in un’icona. Ed è alla portata di tutte, anche se ovviamente più in piccolo e in modo meno spettacolare” sottolinea la Menditto. Il successo di Camila e la popolarità della compagna di Hollande, Valerie Trierweiler, sono il segno di un’attenzione rinnovata a temi sociali, politici e ideologici, che si era forse un pò persa. “Sono donne che si interessano a quello che va oltre il loro ambito ristretto e sanno usare la loro personalità in modo propositivo”.

Anche sportive
Elodie Couvel e tante super sportive molto attraenti, dalla nostra Federica Pellegrini alle valchirie russe del tennis come Maria Sharapova, sono la dimostrazione di come la forza fisica possa essere attraente. “Sono quasi delle amazzoni moderne: il loro potere di attrazione parte da un corpo vitale, sano che sa gareggiare e competere e che, insieme, non perde nulla della sua femminilità. Un modello alternativo di bellezza, forse più positivo, che supera lo schema dominante negli ultimi anni della modella magrissima ed etere” dice la psicologa.

Regole per diventarlo
Diventare più forti si può. Ecco i consigli della psicologa.
- Sii te stessa. Non avere paura di mostrarti per quello che sei, davvero rivaluta la tua unicità nel modo di pensare e di essere che ti rende inconfondibile e speciale.

- Cura il tuo benessere. Il tuo corpo è bello anche se diventa forte, dinamico, flessibile. Fai sport e movimento per migliorare forma e benessere.

- Vivi con lui e non per lui. Cerca l’autonomia nei sentimenti e uno scambio di reciproco sostegno nel rapporto a due, senza diventare troppo dipendente o soffocante.

- Dai valore alle tue imprese. Un successo a scuola o nel lavoro o una soluzione trovata in famiglia. Forse non sono “azioni” da guerriera ma non conquiste quotidiane da festeggiare per acquistare più autonomia.

Potresti leggere anche :

    Base Make-Up semplice e adatta a tutte Base Make-Up semplice e adatta a tutte
    Per realizzare un trucco accurato che riesca a valorizzare i punti chiave del vostro viso, il primo passo da fare è quello di creare una base appropriata. Selezionando i prodotti adatti al... 
    Gli uomini che non piacciono alle donne Gli uomini che non piacciono alle donne
    Abbiamo già parlato di quanto l’uomo possa essere spaventato dalla donna che presenta un certo tipo di caratteristiche. Paradossalmente il timore che un uomo può invece suscitare in... 
    Vitamina C per essere più forti e vitali Vitamina C per essere più forti e vitali
    Per affrontare al meglio la stagione fredda non c’è niente di più efficace che una dieta mirata a rafforzare le difese, proteggere la pelle aggredita dalle temperature più rigide, ritrovare... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica