L’igiene e la pulizia degli abiti

Il vestiario svolge per l’uomo diverse funzioni. Da quelle protettive per combattere gli agenti che possono arrecare danno o disturbi all’organismo, a quelle di tipo estetico, morale e così via. Dal punto di vista dell’igiene, ovviamente, la funzione più importante svolta dagli abiti è quella della protezione, anche se non va dimenticato che sulla scelta del tipo di abbigliamento influiscono spesso anche gli altri fattori e, primo fra tutti, la moda. L’abbigliamento è il frutto di un compromesso tra i diversi tipi di esigenze, di fronte alle quali l’individuo deve operare una scelta che dovrebbe essere innanzitutto la più funzionale e, solo successivamente, in grado di andare incontro alle altre necessità.

La funzione di protezione degli abiti viene esercitata nei confronti dei diversi fattori, e primo fra tutti, l’influenza nociva svolta sul corpo dalle variazioni climatiche. Gli abiti proteggono poi l’organismo da possibili traumi maccanici, dall’accumulo sulla superficie corporea di sostanze presenti nell’ambiente, dall’accumulo di germi, dai parassiti, dai morsi degli animali, da sostanze chimiche nocive che sono presenti negli ambienti di lavoro e così via.

Pulizia del vestiario
E’ un dato acquisito che il vestiario debba essere conservato pulito e in condizioni igieniche ottimali. Ricordiamo solo che gli abiti possono rappresentare un veicolo di germi, di sostanze dannose, di parassiti e quindi una causa di malattia. Esiste poi un fattore estetico, che conferisce piacevolezza alla persona con l’abbigliamento in ordine, da non sottovalutare. La pulizia degli abiti può essere ottenuta in vari modi, a seconda del capo, del tipo di tessuto e delle necessità.

I metodi più efficiaci di pulizia degli abiti sono anche i più conosciuti e sono essenzialmente la lavatura, la spazzolatura e la smacchiatura. Alcuni capi di vestiraio possono essere lavati in casa a mano o in lavatrice. L’associazione di temperatura, sbattitura e azione detergente dei detersivi che si verifica nelle macchine lavatrici assicura condizioni igieniche molto valide, soprattutto per quei capi, come la biancheria, che possono sopportare tale trattamento. La semplice detersione del tessuto negli altri sistemi di lavaggio, asportando i materiali estranei dalla fibre, anche se non assicura la disinfezione dei capi, ne migliora notevolmente le caratteristiche di igienicità.

Lo stesso discorso vale per la lavatura a secco nella quale pur non essendo dimostrata un’azione disinfettante è però dimostrata quella disinfestante e detergente nei tessuti trattati. La spazzolatura degli abiti permette inoltre diasportare materiali depositati su di essi e con questi di diminuire l’eventuale carica batterica presente. Oltre che per fattori estetici, è consigliabile la spazzolatura per migliorare le condizioni igieniche dei capi di difficile pulizia e lavatura (pellicce, cappotti, soprabiti ecc.).

Anche la stiratura degli abiti può consentire un certo miglioramento delle loro condizioni igieniche ad opera del calore sprigionato dal ferro, soprattutto se è a vapore. Per quanto riguarda la smacchiatura degli abiti, più che ai requisiti igienici, essa risponde a rischieste di tipo estetico. A tale riguardo ci sembra però doveroso menzionare i pericoli di intossicazione che possono correre coloro che fanno uso di prodotti smacchiatori in grande quantità.

In numerosi casi si sono verificate intossicazioni acute e croniche imputabili a sostanze contenute negli smacchiatori e dovute alla loro inalazione. Per evitare spiacevoli conseguenze dall’uso di questi prodotti, è sempre bene usarli all’aria aperta, per periodi di tempo brevi e comunque attenendosi sempre alle indicazioni riportate sulle confezioni.

Potresti leggere anche :

    Il make-up degli occhi: gli imperdibili Il make-up degli occhi: gli imperdibili
    Per rendere lo sguardo femminile e intrigante, è fondamentale realizzare un buon make-up che minimizzi le imperfezioni ne esalti i suoi punti forti. Si dice che infatti gli occhi rispecchiano... 
    Pulizia dei pennelli e degli altri strumenti del trucco Pulizia dei pennelli e degli altri strumenti del trucco
    Per realizzare un make-up impeccabile una delle regole fondamentali resta quella di curare al meglio anche gli strumenti che utilizziamo per realizzarlo. Pennelli, applicatori in spugna e piumini... 
    La surgelazione degli alimenti: le regole base La surgelazione degli alimenti: le regole base
    La surgelazione è diventata oggi un sistema molto pratico per conservare frutta, verdura, carni, pesci, selvaggina e preparazioni culinarie crude o già cotte. Ecco qualche suggerimento per... 
    La pulizia della cute: le basi La pulizia della cute: le basi
    La pelle svolge alcune funzioni di importanza fondamentale per il buon funzionamento dell’organismo. Tra queste ricordiamo la termoregolazione, l’escrezione di sostanze di varia... 
    Seduttori o seducenti? L’identità degli adulatori Seduttori o seducenti? L’identità degli adulatori
    La persona piacevole e gentile al primo approccio può risultare gradevole ma con il tempo i suoi gesti rusltano artificiosi e quelle che sembrano convinzioni appaiono in realtà, come delle... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica