Trucco occhi cadenti semplice e veloce

Abbiamo già parlato di come truccare gli occhi a mandorla. Oggi ci soffermeremo sul metodo più adeguato per valorizzare gli occhi cadenti con l’aiuto della guru del web “With Love Brunella”. Tra i vantaggi di questo tipo di occhio c’è il fatto che rende lo sguardo e l’espressione del viso a tratti malinconica e romantica regalando un allure di mistero e fascino. Spesso, però l’occhio cadente presenta delle sporgenze e un’inclinazione che vanno colmate per non risultare troppo evidenti. Vediamo cosa ci serve per enfatizzare al meglio l’occhio cadente. Procuriamoci un righello, dello scotch carta, una matita morbida marrone e due ombretti, di cui uno più chiaro e l’altro più scuro.

Il primo passo da fare è prendere il righello e tracciare una linea che parte dall’angolo interno del nostro occhio. Il punto di arrivo di questa riga immaginaria è il punto esatto entro cui non dobbiamo più truccare il nostro occhio poichè è proprio lì che esso comincia la sua parabola discendente. Per comodità tracciamo un piccolo segno per ricordare il punto specifico da non ontrepassare.

Il segreto è dunque quello di non seguire la linea originaria dell’occhio poichè seguendola, non faremo altro che rafforzare la forma che volge verso il basso, tipica dell’occhio discendente che invece intendiamo mascherare e correggere. Ricordatevi di tralasciare gli ultimi millimetri dell’area esterna, limitandovi a truccare solo la zona che sovrasta la palpebra mobile. Applichiamo lo scotch carta nella zona esterna tracciando una linea più definita che parta dall’angolo interno.

Non preoccupatevi di tracciarla in modo preciso perchè la matita andrà sfumata con un pennello piatto. Applichiamo in seguito un ombretto matt dello stesso colore stemperando il tutto con un pennello da sfumatura. Sotto l’arcata delle sopracciglia, all’interno dell’occhio sino all’area centrale della palpebra, sfumiamo un ombretto beige. Rimuoviamo lo scotch carta e applichiamo il mascara volumizzante ma evitando di stenderlo all’estremità delle ciglia prediligendo la parte centrale. In sintesi, quando si tratta di correggere degli occhi cadenti, ricordate sempre di non assecondare la linea naturale dell’occhio e di evitare di truccare l’area esterna sia con l’ombretto che con il mascara. In tal modo lo sguardo risulterà più allungato e accattivante senza però stravolgere le caratteristiche peculiari dell’occhio cadente che vi garantirà sempre un’aria dolce e nostalgica.

Potresti leggere anche :

    Make-Up: regole per valorizzare gli occhi Make-Up: regole per valorizzare gli occhi
    Una delle regole basilari del make-up vuole che l’ombretto si abbini perfettamente al colore degli occhi e in particolare dell’iride. Ciò non significa che bisogna applicare una... 
    Base trucco occhi: a voi la scelta Base trucco occhi: a voi la scelta
    Per ottenere un trucco che duri nel tempo non basta semplicemente utilizzare i prodotti giusti. Certo, in commercio ci sono ombretti o blush più pigmentati di altri, ma se dobbiamo indossare... 
    Truccare gli occhi a mandorla Truccare gli occhi a mandorla
    Il make-up aiuta a valorizzare il viso e le sue caratteristiche specifiche. Ma bisogna anche scegliere le tecniche giuste da adattare a seconda delle proprie peculiarità. Centrale resta la... 
    Correggere gli occhi all’ingiù con il make-up Correggere gli occhi all’ingiù con il make-up
    Il make-up può fare miracoli per minimizzare imperfezioni e creare effetti ottici, che riescono a ridisegnare i contorni esaltando i pregi e camuffando i difetti, di una particolare caretteristica... 
    Make-Up occhi: le regole da seguire Make-Up occhi: le regole da seguire
    Sono fonte di sensualità e fascino, il primo elemento a cui prestare attenzione quando ci si rapporta all’altro. Lo sguardo parla della nostra personalità, di tutto quello che intendiamo... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica