Diventare mamma? Pensiamoci domani!

Congelare i propri ovuli quando sono giovani e sani. Per accantonare il progetto di diventare madre senza il rischio di dover rinunciare a un figlio perchè quando ci si sente pronte il tempo biologico è scaduto. Si chiama Social egg freezing: l’egg freezing è la tecnica di crioconservazione degli ovociti; la parola social, invece, racconta che si decide di tenere da parte il proprio patrimonio genetico per motivi sociali, non per problemi di salute. Un bambino può rientrare nei piani di una donna, ma non sempre quando vorrebbe la natura: a 25-30 anni, nell’età della massima fertilità, spesso non si ha ancora incotnrato l’uomo giusto, la situazione economico-sociale è incerta.

Quindi, si decide di rimandare. “Le lancette dell’orologio biologico, però continuano a girare; il Social freezing non le blocca, ma cerca di sincronizzarle con i tempi di crescita sociale”, spiega Andrea Borini, presidente della Società italiana preservazione della fertilità e responsabile clinico del Centro per la fecondazione assistita Tecnobis di Bologna.

La pratica per ora, coinvolge un piccolo numero di persone ma c’è da aspettarsi che si diffonda. Anche perchè le mamme under 30 sono una specie in via d’estinzione: dal 1990, il numero di donne che hanno avuto il primo figlio tra i 35 e i 39 anni è aumentato del 36%; e sono cresciute del 70% le madri dai 40 in su.

Rimandare a lungo l’appuntamento con la maternità, però, comporta dei rischi. Le cellule uovo invecchiano con noi: perdono la capacità di essere fecondate e presentano un rischio maggiore di anomalie cromosomiche, causa di aborti spontanei. Ecco perchè può essere utile congelare gli ovuli quando ancora sono “giovani” e sani, per poi utilizzarli e procedere con una fecondazione in vitro.

Potresti leggere anche :

    Essere mamma: condizioni per il concepimento Essere mamma: condizioni per il concepimento
    Quando una coppia decide di mettere in cantiere un bambino, vorrebbe che la cicogna arrivasse subito. In alcuni casi questo si verifica, ma per molte donne la tanto desiderata gravidanza si... 
    Il papà è disinteressato alla figlia? L’affido è esclusivo per la mamma Il papà è disinteressato alla figlia? L’affido è esclusivo per la mamma
    Da adesso in poi i papà separati dovranno prestare particolare attenzione ad un nuovo orientamento della giurisprudenza in ordine all’affido dei minori. Il Tribunale di Novara infatti... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica