Programma ventre piatto: iniziamo dalla tavola

Alimentazione scorretta, sedentarietà, mancanza di attività fisica, squilibri ormonali: sono molte le ragioni per cui la zona addominale può risultare appesantita. Un inestetismo tanto fastidioso quanto legato a fattori differenti: gonfiore, effettivi accumuli adiposi, rilassamento muscolare o un insieme dei tre. Per (ri)concquistare contorni flessuosi e ventre piatto, quindi, occorre identificare causa o cause, e poi agire con le giuste stretegie e sinergie.

Per prima cosa, agiamo sull’alimentazione. Contro il gonfiore, scegliere verdure cotte piuttosto che crude, consumare alimenti ricchi di fibre, indispensabili per il transito intestinale (senza esagerare in caso di colon irritabile: rischiano di infiammare ulteriormente, causando altri gonfiori), limitare i legumi, che tendono a fermentare, ed evitare lieviti, e bevande gassate.

Essenziale anche mangiare con calma, masticando bene, per evitare di incamerare aria che altrimenti, inevitabilmente, finirebbe proprio nella pancia. Contro gli eccessi di adipe localizzato, poi è bene limitare il consumo di zuccheri raffinati e a rapido rilascio, che favoriscono i picchi di insulina e i depositi a livello addominale.

La sedentarietà costringe a posizioni innaturali, con schiena curva e addominali rilasciati. Fin da sedute, tenere la schiena dritta, e quando ci si ricorda, l’addome contratto. Muoversi a piedi il più possibile e fare una quarantina di minuti di attività aerobica (camminata veloce, corsa, nuoto, bici, cyclette) almeno 3 volte alla settimana, sia per attivare il metabolismo, sia per rendere tonici ed elastici muscoli altrimenti inerti come il trasverso dell’addome (che, in assenza di movimenti, dà il tipico effetto di “pancetta tonda”). Bene anche gli addominali, ma inutili se non associati a un minimo di movimento aerobico.

Potresti leggere anche :

    La Dieta dell’Inconscio: dimagrire partendo dalla mente La Dieta dell’Inconscio: dimagrire partendo dalla mente
    Per dimagrire le abbiamo provate proprio tutte. Ma quante volte ripetiamo la frase: “che dieta devo seguire se nessuna mi soddisfa veramente?”. Spesso perdere peso è una questione... 
    Bergamotto: dalla cosmetica alla cucina Bergamotto: dalla cosmetica alla cucina
    E’ il risultato dell’incrocio tra più agrumi: ha la forma dell’arancia e il colore del limone. Eppure il suo sapore aspro e deciso, è unico al palato. Le origini del Bergamotto,... 
    Soluzioni chirurgiche per un addome piatto Soluzioni chirurgiche per un addome piatto
    La chirurgia plastica offre soluzioni specifiche che possono migliorare l’aspetto della pancia se c’è un accumulo di grasso localizzato oppure se c’è un eccesso di pelle... 
    Gambe gonfie e pesanti, cause, rimedi e consigli Gambe gonfie e pesanti, cause, rimedi e consigli
    Sempre più spesso, al termine di una giornata più o meno intensa, piedi, caviglie e gambe sono gonfi. Se poi si è stati in piedi per lungo tempo, il problema si avverte in maniera marcata... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica