Spugna, pennello o dita? Applichiamo il fondotinta

Per uniformare e camuffare le imperfezioni della pelle, il fondotinta è uno strumento indispensabile di cui la nostra beauty routine non può fare a meno. A volte basta applicare solo il fondotinta e un velo di cipria per fissarlo e già ci sentiamo a nostro agio, pronte per uscire e affrontare una nuova giornata di lavoro. Ci sono vari tipi di fondotinta come differenti sono le modalità della sua applicazione. Il fondotinta fluido che è quello più utilizzato in assoluto, si può applicare semplicemente con le dita: basta stenderne una noce sul dorso della mano applicandolo sui cinque punti del viso, ovvero fronte, naso, mento e zigomi. Occorre poi sfumare con i polpastrelli dal centro verso l’esterno con movimenti semplici ma efficaci. Sulle occhiaie aggiungiamo una piccola quantità di prodotto, picchiettiamola e sfumiamola dalla radice verso l’esterno.

Per minimizzare le piccole imperfezioni del viso, prima di camuffarle al meglio col correttore, picchiettiamo insistendo sulle zone critiche, un pizzico di fondotinta in più. Mi raccomando, non trascurate l’attaccatura dei capelli, le tempie, la mandibola e il mento, in modo da evitare antiestetici stacchi di colore e l’orribile effetto “mascherone”.

Il fondotinta può anche essere applicato con una spugna, di quelle in lattice che presentano un lato più arrotondato e l’altro più appuntito. L’impugnatura è fondamentale: indice di supporto e pollice medio che stringe. Girando la spugna possiamo applicare il prodotto con il lato appuntito, modalità valida soprattutto per stendere il correttore sulle occhiaie. Applichiamone una piccola quantità sul dorso della mano e stendiamolo con un movimento misto tra picchiettamente e leggero tiraggio. Cominciamo dalle guance, per poi proseguire sul dorso del naso e sui suoi lati, completando su fronte e mento.

Picchiettiamo maggiormente sulla zona centrale del viso, che si lucida sempre più facilmente per ottenere maggiore copertura. Applichiamo adesso il nostro fondotinta con il pennello specifico. Stendiamone piccoli tocchi sul viso cominciando dalle guance e stemperiamoli con esso. Movimenti sempre dal centro verso l’esterno sfumeranno in maniera impeccabile il prodotto, che dovranno essere una via di mezzo tra picchiettamento e lieve tiraggio.

Per raggiungere perfettamente i lati del naso facciamo roteare il nostro pennello mentre sulle occhiaie usiamo pochissimo prodotto sfumandolo verso le tempie, per ottenere un esito coprente ed efficace. Non trascuriamo il contorno del viso per evitare distacchi troppo evidenti.

Potresti leggere anche :

    Trucco e imperfezioni da correggere: ecco come Trucco e imperfezioni da correggere: ecco come
    Alzi la mano, la donna che almeno una volta nella vita, non si è svegliata con occhi gonfi e occhiaie in bella mostra? Ma come fare per camuffarle? Molte donne evitano di applicare il fondotinta... 
    Rossetto rosso: applichiamolo con…le dita Rossetto rosso: applichiamolo con…le dita
    Anche per i make-up artist più esperti applicare il rossetto rosso, rappresenta una vera e propria sfida. Questo perchè essendo un colore molto vivace e intenso, tende a sbavare facilmente... 
    Il fondotinta per uniformare ogni tipo di pelle Il fondotinta per uniformare ogni tipo di pelle
    Per ottenere una base make-up omogenea e duratura usare un buon fondotinta è fondamentale. Il fondotinta va steso dopo aver idratato la pelle del viso con una crema da giorno, che prefereribilmente... 
    Fondotinta: va scelto con criterio Fondotinta: va scelto con criterio
    Il segreto per un make-up curato e impeccabile, è la base. Per aumentare la tenuta e prolungare la durata del trucco, fondamentale risulta la scelta del fondotinta che dipende da diversi fattori.... 
    BB Cream: alternativa soft del fondotinta BB Cream: alternativa soft del fondotinta
    Promettono di donare una pelle levigata e idratata, uniformando l’incarnato eliminando le imperfezioni. Sono le BB Cream, una sorta di base trucco che può essere applicata prima di stendere... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica