Proposte di benessere per rigenerarsi in relax

Contro il logorio della vita moderna recitava un vecchio spot. Non c’è nulla di meglio, per un lungo week end al riparo dallo stress, di una vacanza-nicchia, un momento di autoindulgenza nel cuore del verde o del blu, con tutto quel che serve a coccolare i desideri e assecondare la voglia di star bene. Ecco le mete da segnare o per sognare. Nella campagna senese, prezzo la “Casa Fabbrini” potete lasciarvi cullare dalla dolcezza delle colline, nella dimensione più morbida, classica e avvolgente. Un casale secentesco ristrutturato con dettagli di design e colori sapienti, circondato da orto, vigna, oliveto, frutteto e una splendida piscina d’acqua saltata.

Qui, tra le gite sulle colline o il semplice piacere dell’ozio, si può scegliere anche di giocare a “mettere le mani in pasta” con le lezioni di cucina contadina offerte dai proprietari degli agrutirusmi presenti in zona come per l’appunto quello di “Casa Fabbrini”. Yoga sulla spiaggia, Tai chi al tramonto e un’architettura che, partendo da una tradizionale tenuta di campagna, sposa un modernissimo ideale di eleganza “eco”, impeccabile e lussuosa.

E se non bastano il mare blu dell’Alto Salento, le attività olistiche e la cucina stellata, per rigenerarsi del tutto ci sono trattamenti di benessere che spaziano dal cosmopolita alla riscoperta delle risorse locali: il massaggio, un classico dell’ayurveda, convive con l’olivoterapia, che dal più tipico frutto della terra pugliese ricava un rituale detox. Presso la masseria “Torre Coccaro”, è possibile liberarsi dallo stress e vivere immersi nella natura.

Sunta come dal nulla la Ryokan (tradizionale locanda montana giapponese) immersa nelle colline marchigiane. Tra aceri e peonie, per sperimentare uno stile di vita antico ed esotico nello spazio di un week end. Tradizionale si, ma edificato secondo le regole della bio-edilizia: calce bio, pannelli solari e tatami in paglia di riso dalle proprietà  riequilibranti. Per un’esperienza di totale rilassamento, tra meditazione e piacere olfattivo: qui è proibito per esempio portare profumi, perchè tutto è calibrato, incluse le essenze che si respirano all’interno delle camere, per un’esperienza sensoriale delicatissima e completa, con bio-aromaterapia e diffusione di ioni negativi per rendere l’aria più energetica e salubre. Corsi e laboratori d’ispirazione nipponica, passeggiate nel verde, nonchè un piccolo tempio buddista, il tutto immerso rigorosamente nella pace della natura.

Potresti leggere anche :

    Fitoterapia: il benessere viene dalle piante Fitoterapia: il benessere viene dalle piante
    E’ una pratica medica che sfrutta le proprietà terapeutiche delle piante, l’ideale per chi preferisce ricorrere ai rimedi naturali. E in effetti la natura si rivela un vero e proprio... 
    Spa a km zero: benessere bio e naturale Spa a km zero: benessere bio e naturale
    Naturale, biologico e soprattutto a km zero. Dopo il food anche il benessere scopre i vantaggi della “filiera corta” ovvero ingredienti legati a quanto di meglio offre il territorio,... 
    La voce verde trasmette benessere La voce verde trasmette benessere
    La voce ha cinque elementi espressivi che la compongono: il volume, che permette di sentire con diverse intensità ciò che si sta dicendo; il tono o meglio il timbro che può essere basso o... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica