Amore: reagire alla sindrome dell’abbandono

Essere lasciate è sempre un brutto colpo per l’autostima. Secondo molti studi addirittura fa ammalare: dalla colite all’insonnia sono molte le insidie per le neo-single. “Più che mai bisogna avere cura di sè, ridare importanza a se stesse e al proprio corpo. Trucco, abbigliamento non vanno trascurati. Io consiglio anche di provare a praticare uno sport per sciogliere le tensioni: non solo tonifica il fisico ma dà un plus di endorfine e risolleva l’umore”, spiega la psicologa.

Cosa fare invece dei ricordi? Non gli oggetti come i souvenir comprati insieme, ma il bagaglio, impalpabile e pesante, nei momenti belli del passato. “Non bisogna fare lo sbaglio di imporsi di non pensare a quello che è stato. Infatti, per una reazione tipica della mente umana il risultato sarebbe quello di ritornarci ancora più spesso con il pensiero”, dice Cavaliere. Quindi se un ricordo riaffiora non bisogna scacciarlo. Per non rimurginare troppo però è bene sempre sforzarsi di non rinchiudersi nel passato ma vivere, invece, molto nel presente.

“Ancora meglio se in mezzo agli altri. Uscire in questi casi non è facile: però occorre farsi venire la voglia di farlo. Perchè proprio dagli altri può arrivare il conforto ma anche stimoli nuovi e vitali. Una serata in compagnia, magari al cinema, a teatro o a cena, con gli amici è un’efficace antidoto alla malinconia e a qualche rimpianto che fa male”, aggiunge l’esperta. Cosa c’è di meglio di un nuovo amore, quando quello vecchio finisce? Cos’ la pensano le tante donne (e ancor più i tanti uomini) che, finita la relazione con il partner storico, nel giro di pochi giorni o qualche settimana già ostentano una nuova relazione. Ma è costruttivo buttarsi subito in una nuova storia? “Molto poco. Infatti non ci sono le condizioni per creare un rapporto vero e davvero appagante”, dice la psicologa.

Certamente un nuovo amore distrae, fa sentire meglio per un pò alla fine però può lasciare un senso di vuoto. Meglio quindi non farsi troppe illusioni e aspettative. “Serve per divertirsi ma difficilmente può essere l’occasione per trovare l’uomo giusto. Specialmente se in fondo si continua a pensare all’altro. E non è bello, infine, manipolare una persona e giocare con i suoi sentimenti”.

Potresti leggere anche :

    Salute: Sindrome delle gambe senza riposo Salute: Sindrome delle gambe senza riposo
    Più di due milioni e mezzo di italiani ne soffrono, sfiorando l’elevatissima percentuale del 70%. Sono i numeri che riguardano gli italiani affetti da disturbi del sonno, che colpiscono... 
    Sindrome dell’Abbandono. Parliamone Sindrome dell’Abbandono. Parliamone
    Il terrore di essere abbandonati e di perdere la persona amata, può influenzare la vita sociale e di relazione, e chi presenta questo disagio è a rischio depressione. Si tratta della cosiddetta... 
    Genitori e sentimenti: amore latino e amore glaciale Genitori e sentimenti: amore latino e amore glaciale
    Spesso è analizzando la persona di chi ci si innamora che è possibile stabilire le nostre radici, quelli che hanno condizionato il nostro processo di maturazione. L’amore latino, quello... 
    Amore e coppia: i genitori e il loro ruolo Amore e coppia: i genitori e il loro ruolo
    Parlare d’amore per molti equivale a catalogarlo secondo schemi ideali piuttosto semplicistici. Capita spesso che i genitori cerchino di intervenire senza discrezione, esprimendo giudizi... 
    In amore sai riconoscere se è la persona giusta per te? In amore sai riconoscere se è la persona giusta per te?
    Soprattutto nella prima fase di innamoramento si hanno molte certezze, tante, forse troppe. Con il passare del tempo mentre il rapporto di coppia si consolida, sorgono domande e dubbi se il nostro... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica