Eye liner per uno sguardo intenso e profondo

Letteralmente il suo significato è “delineatore per gli occhi”. L’eye liner è un fluido di colore nero, ma ce ne sono anche di altre nuances, a seconda delle proprie preferenze, che viene utilizzato per valorizzare lo sguardo e conferirigli profondità. Può essere applicato in diversi modi utilizzando vari strumenti e disegnando linee più o meno spesso a seconda delle esigenze. L’eye liner può essere contenuto nel classico tubetto munito di pennellino in feltro oppure in jar nella versione gel. In quest’ultimo caso viene prelevato ed applicato usando un pennellino inclinato, specifico per stendere questo tipo di prodotto.

Potete disegnare delle linee spesse che partono dal dotto lacrimale oppure dalla zona centrale della palpebra o se preferite, una riga sottile che termina con la classica “codina” all’insù. Insomma, a seonda dei gusti e dell’effetto che desiderate ottenere, l’eye liner può essere applicato adottando gli accorgimenti giusti. Non è semplice applicare al meglio questo prodotto ma per farlo seguite queste semplici regole, approvate ed adottate da tanti make-up artist.

Innanzitutto sfumate un ombretto panna su tutta la palpebra e successivamente con un pennello piatto, sfumate sulla piega a luna dell’occhio, quella che divide la palpebra fissa da quella mobile per intenderci, un ombretto beige scuro per conferire intensità allo sguardo sottolineandone le curvature. In tal modo cominceremo ad enfatizzare la zona della palpebra mobile per illuminare l’occhio e daremo profondità creando ombre sulle zone incavate.

Procediamo adesso con l’applicazione di una matita nera dalla punta ben temperata. Partendo dal dotto lacrimale sino all’esterno dell’occhio disegnamo una riga mantenendoci in più possibile in prossimità della rima sopraccigliare. Adesso applichiamo il nostro eye lier liquido o in gel facendo attenzione a non lasciare spazi vuoti. Se intendiamo allungare lo sguardo disegnamo una “codina” esterna altrimenti evitiamo interrompendo il tratto un pò prima. Optiamo per una riga più spessa se abbiamo degli occhi grandi in modo da colmare spazi e creare ombre, anche grazie all’uso di ombretti scuri, minimizzando le sporgenze altrimenti, se abbiamo occhi piccoli, disegnamola il più sottile possibile. In tal caso in realtà sarebbe meglio evitarla applicando solo una matita bianca o color carne all’interno dell’occhio per ingrandire l’occhio.

Per rimuovere l’eye liner utilizzate un prodotto oleoso come uno struccante bifasico, aiutandovi con un dischetto di cotone. Dopo aver rimosso gli eventuali residui di prodotto con il latte detergente, risciacquiamo il volto con un detergente delicato.

Potresti leggere anche :

    Sguardo magico? Con le ciglia finte! Sguardo magico? Con le ciglia finte!
    Stanno ritornando di gran moda, soprattutto tra le cultrici della bellezza anni Cinquanta. Parliamo delle ciglia finte che sono state inventate dal produttore e regista Griffiths, nel 1916... 
    Il make-up degli occhi: gli imperdibili Il make-up degli occhi: gli imperdibili
    Per rendere lo sguardo femminile e intrigante, è fondamentale realizzare un buon make-up che minimizzi le imperfezioni ne esalti i suoi punti forti. Si dice che infatti gli occhi rispecchiano... 
    Sguardo fresco e tonico: la blefaroplastica Sguardo fresco e tonico: la blefaroplastica
    La palpebra cadente e le antiestetiche borse sotto agli occhi possono comparire ed accentuarsi a causa degli anni che passano ma anche per ragioni ereditarie, stress e condizioni ambientali... 
    Truccare gli occhi a mandorla Truccare gli occhi a mandorla
    Il make-up aiuta a valorizzare il viso e le sue caratteristiche specifiche. Ma bisogna anche scegliere le tecniche giuste da adattare a seconda delle proprie peculiarità. Centrale resta la... 
    Make-Up occhi: le regole da seguire Make-Up occhi: le regole da seguire
    Sono fonte di sensualità e fascino, il primo elemento a cui prestare attenzione quando ci si rapporta all’altro. Lo sguardo parla della nostra personalità, di tutto quello che intendiamo... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica