Fondotinta: va scelto con criterio

Il segreto per un make-up curato e impeccabile, è la base. Per aumentare la tenuta e prolungare la durata del trucco, fondamentale risulta la scelta del fondotinta che dipende da diversi fattori. In primis bisogna considerare che tipo di tonalità si adatta di più al colore del nostro incarnato. Alcuni make-up artist, consigliano di mescolare due tipi diversi di fondotinta fino a quando non riusciamo a trovare la nuance che si sposa perfettamente con la nostra carnagione.

Come facciamo ad accorgercene? Cominciamo a spalmarne una goccia sul bordo della mascella e se si dissolve confondendosi con l’epidermide, allora vuol dire che la tonalità è perfetta per noi. Se invece il distacco tra viso e collo è evidente, meglio schiarire o scurire ancora un pò fino ad ottenre il colore adeguato. Il secondo aspetto da considerare è il tipo di pelle che abbiamo perchè la scelta di un buon fondotinta dipende anche da questo. C’è differenza tra una pelle asfittica, grassa e che tende quindi a lucidarsi in fretta, e un’epidermide secca, segnata dal tempo che passa, che ha bisogno di maggiore idratazione.

Nel primo caso opteremo per un fondotinta minerale, in mousse o compatto,  l’ideale soprattutto per le più giovani che hanno bisogno di tenere a freno il sebo e la lucidità che colpisce soprattutto la “zona T” mentre nel secondo caso, utilizzeremo un classico fondotinta liquido, preferibilmente arricchito con olii e sostanze dalle proprietà liftanti. Terzo elemento: l’applicazione. Il fondotinta può essere applicato semplicemente con i polpastrelli, con un pennello specifico o con una spugnetta da make-up. C’è chi poi combina le diverse opzioni fino ad ottenere l’effetto desiderato.

E’ possibile ad esempio stendere il prodotto con il pennello per poi tamponarlo con la spugnetta, metodo efficace soprattutto per chi deve garantirsi un trucco che duri molte ore. C’è chi invece applica il prodotto con una spugnetta leggermente inumidita in modo da distribuirlo in maniera efficace, metodo che è particolarmente indicato per chi ha una pelle secca e disidratata.

Potresti leggere anche :

    Trucco e imperfezioni da correggere: ecco come Trucco e imperfezioni da correggere: ecco come
    Alzi la mano, la donna che almeno una volta nella vita, non si è svegliata con occhi gonfi e occhiaie in bella mostra? Ma come fare per camuffarle? Molte donne evitano di applicare il fondotinta... 
    Spugna, pennello o dita? Applichiamo il fondotinta Spugna, pennello o dita? Applichiamo il fondotinta
    Per uniformare e camuffare le imperfezioni della pelle, il fondotinta è uno strumento indispensabile di cui la nostra beauty routine non può fare a meno. A volte basta applicare solo il fondotinta... 
    Il fondotinta per uniformare ogni tipo di pelle Il fondotinta per uniformare ogni tipo di pelle
    Per ottenere una base make-up omogenea e duratura usare un buon fondotinta è fondamentale. Il fondotinta va steso dopo aver idratato la pelle del viso con una crema da giorno, che prefereribilmente... 
    Correttori: per minimizzare borse ed occhiaie Correttori: per minimizzare borse ed occhiaie
    Per rimuovere le discromie della pelle, un grande alleato è il correttore. Esso può essere utilizzato sia prima di stendere il fondotinta che nello step successivo. Nel primo caso, ci tornerà... 
    BB Cream: alternativa soft del fondotinta BB Cream: alternativa soft del fondotinta
    Promettono di donare una pelle levigata e idratata, uniformando l’incarnato eliminando le imperfezioni. Sono le BB Cream, una sorta di base trucco che può essere applicata prima di stendere... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica