Il tradimento in rosa? E’ in aumento

Tradire per noia, per rancore e per vendetta. Oppure semplicemente per cercare un brivido nuovo e l’emozione di sentirsi desiderata. Molte ragioni, un unico colpevole: lui, il marito o compagno. Secondo sondaggi recenti il tradimento femminile è quasi sempre “colpa” del partner, responsabile dell’esplosivo mix di insoddisfazione e voglia di distrazione che spingono la donna fra le braccia di un altro. Ma è davvero così? Abbiamo chiesto il parere della dottoressa Roberta Rossi, psicoterapeuta dell’Istituto di sessuaologia clinica di Roma.

“Questo è certamente il punto di vista femminile, quindi non del tutto obiettivo. E’ vero però che l’uomo ha la colpa, spesso di non affrontare la realtà: di fronte a una crisi fugge, si tira indietro, preferisce non affrontare direttamente verità scomode”. Ricerche statistiche e confessioni hot delle “traditrici” sottolineano il ruolo di un lui “assente”, che non solo non riconosce i problemi della sua compagna ma finisce per farla sentire poco desiderabile. “Spesso le donne -conferma la dottoressa- hanno la sensazione di essere quasi trasparenti. Il marito o fidanzato non solo non le vede più come donne attraenti, ma quasi non le nota più affatto. Le dà per scontate. Quello che vorrebbero quindi è essere di nuovo guardate, cercate, sentirsi al centro del suo desiderio come all’inizio della relazione”.

Isole e naufragi
Gli incontri passionali e clandestini, gli sms mandati di nascosto per fissare gli appuntamenti e, per le più spregiudicate, le foto audaci da scmabiare per regalarsi un brivido in più anche a distanza. Sono questi gli ingredienti che rendono piccanti e indimenticabili i rendes-vouz con l’amante. “Incontri che diventano quasi delle “isole felici” in cui dimenticare tutto il resto per provare emozioni nuove” commenta la dottoressa Rossi.

Cosa spinge verso queste “isole” donne anche insospettabili e in coppia da tempo? “Nella maggior parte dei casi un “naufragio” del matrimonio o comunque una collusione nel rapporto a due…Che si è incriminato o spezzato a tal punto da consentire l’ingresso di una terza persona. Il tradimento è il risultato di un malesser che non si riesce ad affrontare e che, inevitabilmente, peggiora”.

Potresti leggere anche :

    Parti prematuri: fenomeno in aumento Parti prematuri: fenomeno in aumento
    Lo puoi tenere nel palmo di una mano e la sua vita sembra attaccata a un filo, eppure quel piccolo fagottino un giorno diventerà un uomo. Parliamo del neonato che nasce prematuro, ovvero prima... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica