Fondischiena alto e sodo: i segreti per averlo

Quale donna al mondo non desidererebbe un fondoschiena tonico e sodo? I segreti per rassodare e sollevare questa singolare parte del corpo sono la corretta alimentazione e lo sport. Senza rispettare anche solo uno di questi due aspetti, vi ritroverete una pelle cadente che si lascia facilmente attrarre dalla forza di gravità. Per dichiarare guerra aperta alla vita sedentaria e agli anni che passano, occorre impegnarsi e fare qualche sacrificio in più, adottando un regime alimentare ricco di frutta e verdura e che preveda l’assunzione di almeno due litri d’acqua al giorno, meglio se alternati a bevande dall’azione detossinante come il tè verde.

Bisogna però partire da un presupposto: la costituzione fisica che deriva da un bagaglio ereditario specifico, gioca un ruolo fondamentale e non c’è nessuna formula magica che possa far miraocli stravolgendo improvvisamente il nostro corpo. Dei miglioramenti invece si possono ottenere oltre che con la dieta, anche con l’esercizio fisico.

Non è obbligatorio andare in palestra. Basta adottare qualche accorgimento da preservare in maniera costante e prolungata. Fare lunghe passeggiate, scendere e salire le scale, mettere da parte l’auto e prendere la bici, sono il primo passo per ottenere un sedere alto e sodo. E’ possibile anche allenarsi in casa effettuando pochi semplici esercizi mirati ed efficaci.

Parliamo degli affondi e degli squat, esercizi che potenziano e allenano gli arti inferiori. Nel primo caso bisogna portare la gamba in avanti tenendo il ginocchio in posizione perpendicolare rispetto al piede e alla linea generale del corpo. Cominciare a piegare la gamba in avanti tenendo sempre tesa l’altra spingendo sul tallone. Il busto deve rimanere perfettamente eretto e, se siete già allenati e fisicamente sani, potete anche usare dei pesi aumentando il carico sul ginocchio o iniziare l’esercizio posizionando il piede della gamba posteriore sopra a un gradino (o a uno step). Per cominciare potete realizzarne due serie da 15 ripetizioni.

Schiena eretta, gambe leggermente divaricate, ginocchia flesse e addominali contratti. Scendere gradualmente e risollevarsi enspirando e mantenendo sempre la schiena dritta. I più evoluti potranno utilizzare anche un bilanciere, per aumentare il carico sugli arti inferiori e contribuire e potenziarli ulteriormente. L’ideale per i principianti è cominciare senza ulteriori pesi, effettuando tre serie da 10 ripetizioni. Sono poi disponibili in profumeria creme e fanghi a base di alghe o caffeina che danno una mano a tonificare e, se utilizzati in contemporanea con la dieta e lo sport, possono garantire risultati significativi.

Potresti leggere anche :

    Colesterolo Alto: cosa fare per curarlo Colesterolo Alto: cosa fare per curarlo
    Il colesterolo alto resta uno dei nemici più agguerriti della nostra salute, da curare prima che provochi conseguenze nefaste. Molecola fondamentale che rientra nella costituzione delle membrane... 
    I segreti per un mascara su misura I segreti per un mascara su misura
    Un uscita a lume di candela? Una colazione con le amiche? L’università? In ogni occasione bisogna scegliere il mascara ideale, per rendere lo sguardo e tutto il look, perfetto per la... 
    Glutei alti e sodi col pilates Glutei alti e sodi col pilates
    Con le prime giornate assolate gli abiti si accorgiano e possono scoprire e rivelare zone del nostro corpo di cui non andiamo molto fiere. Eppure basterebbe praticare qualche semplice esercizio... 
    Fissare il make-up: i segreti per prolungarlo Fissare il make-up: i segreti per prolungarlo
    Il trucco d’estate, quando le temperature diventano asfissianti, fa fatica a resistere per lungo tempo senza sciogliersi e depositarsi sui vestiti. Quante volte ci siamo ritrovate gli... 
    A come Abbronzatura i segreti per essere dorate A come Abbronzatura i segreti per essere dorate
    Con l’avvicinarsi dell’estate il pensiero punta direttamente all’abbronzatura : come abbronzarsi e ottenere una pella perfetta, dorata, color miele ? Il pensiero punta decisamente... 

Copyright © 2012 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica