Lingerie, capelli e make up all’insegna del vintage

Perizoma e tanga bye bye! Oggi è tornata in auge la lingerie sullos tile retrò. Trionfano guaine e corsetti che rimodellano il corpo femminile meglio di pilates e digiuni che sollevano curve pericolose e piallano quelle inutili. Nascono collezioni che disegnano le forme al punto giusto. La moda dell’inverno richiede decolletè da pin up, vita strizzata e fianchi alla jennifer Lopez. Se lo scorso inverno hanno impersonato gli anni Ottanta, ora è il momento degli anni Cinquanta-Sesanta alle cui linee hanno attinto Prada, Miu Miu, Louis Vuitton, in un’atmosfera da cineteca del dopoguerra.

Il passato ritorna e le nuove generazioni scoprono la seduzione della nuca svelata da morbidi chignon e l’eleganza del tratto nero di eyeliner. “Oggi emerge una richiesta estetica di seduzione ed eccitazione -dice il sociologo Francesco Morace interpretando la nuova tendenza che valorizza il corpo ela bellezza femminile come negli anni del boom economico. “La sollecitazione visiva, da mera esibizione di status, è improvvisamente diventata una porta su un mondo di emozioni più complesso”.

Se poi a una lingerie stile anni Cinquanti si abbina un trucco e una pettinatura da pin up il gioco è fatto. Cotonatura e lacca o caschetto con le punte girate all’insù, mood ’60, come le ragazze della serie televisiva “Happy Days” abbinate a un make up che scimmiotta le attrici di quegli anni, che si truccavano con rossetti scuri e opachi ombreggiando gli occhi con toni fumosi,  sono i must del momento. Le labbra diventano rosse e lucide, gli occhi appena sottolineati dall’eyeliner, le sopracciglia meno sottili con un arco ad ala di gabbiano. Colori brillanti, freschi distinguono invece gli anni Sessanta, quando il trucco puntava l’attenzione sugli occhi, sottolineati spesso da tratti neri, mentre il rossetto diventava sempre più chiaro, a volte madreperlato, fino a cancellare quasi le labbra.

E oggi le labbra nude che si ottengono spesso con il semplice utilizzo di un correttore che ne neutralizzi il colore e il contorno, al posto del rossetto, sono diventate il punto forte di un make up che intende fare tendenza. In alternativa le labbra rosso sangue sullo stile di Dita Von Teese, rappresentano un altro must del momento. Stili che abbinati a biancheria vintage e a chiome retrò, parlano sicuramente di una donna elegante e densa di personalità.

Potresti leggere anche :

    Arredamento vintage e la casa diventa unica Arredamento vintage e la casa diventa unica
    In fatto di arredamento gli ultimi trend indicano che sempre più soluzioni abitative tendono a non adottare un solo tipo di stile, miscelando elementi contemporanei con pezzi “vintage”.... 
    Trucco Anni Trenta: più naturale e sofisticato Trucco Anni Trenta: più naturale e sofisticato
    Negli anni Trenta il make-up si fa più sofisticato e si presta attenzione anche ai particolari che prima passavano inosservati come ad esempio il neo che si disegnava su uno specifico punto... 
    Il Trucco Anni Venti: pelle di panna e labbra di fuoco Il Trucco Anni Venti: pelle di panna e labbra di fuoco
     Il trucco anni Venti era condizionato da esigenze cinematografiche , visto che il cinema era ancora muto e le immagini apparivano in bianco e nero. Il pubblico aveva l’esigenza di leggere... 
    Truccare le labbra e far durare il rossetto Truccare le labbra e far durare il rossetto
    Dopo gli occhi, rappresentano una delle caratteristiche del viso che più attirano l’attenzione di chi ci circonda. Le labbra, colorate o semplicemente accarezzate da un velo di gloss,... 
    Capelli stupendi con i rimedi naturali e fai da te Capelli stupendi con i rimedi naturali e fai da te
    Sognare di avere capelli belli, voluminosi, soffici, con quei riflessi dorati stupendi e giovanili , senza dover far ricorso allo specialista, è il sogno di ogni donna. Sogno facilmente realizzabile,... 

Copyright © 2010 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica