Le cause della sterilità femminile, i problemi le conseguenze

Negli ultimi 10 anni sono innumerevoli le ricerche condotte per approfondire le cause dell’infertilità femminile e trovere adeguate soluzioni.
Fodamentalemente le cause di sterilità nella donna sono riconducibili a quattro tipologie : quello che giova sapere è che , oggi, possono essere affrontate con soluzioni adeguate spesso di successo.

La prima causa è da ricercare nei problemi di ovulazione che dipendono da disfunzioni ormonali : questa causa rappresenta un terzo di tutti i casi si infertilità.
In una donna normale gli ormoni dell’ipofisi e dalle ovaie assicurano la crescita e la vita dell’ovulo : nei casi di sterilità questi ormoni sono sbilanciati.
Per fare un esempio pratico , verso la metà del ciclo femminile l’ipotalamo dovrebbe stimolare l’ipofisi a produrre dosi massicce di FSH ed LH : in molti casi, circa il 20 %, questo non avviene e gli ormoni prodotti risultano notevolmente insufficienti.
Questo perchè, ad esempio , la ghiandola pituitaria ( ipofisi ) può risultare danneggiata e di conseguenza malfunzionate , cessando in parte o in tutto di produrre enzimi.
Anche il bilanciamento tra ormoni è fondamentale : una quantità notevole di LH che si contrappone a una quantità irrisoria di FSH, ad esempio, può redere le oviaie policistiche e quindi non in grado di produrre ovuli maturi.
In questo caso il problema ha delle cure specifiche in farmaci come il Clomifene o la Gonadotropina corionica umana e la Gonodotropina umana della menopausa. Questi farmaci, unitamente all’assunzione degli ormoni specifici, consente di risolvere il problema.
I risultati nelle cure sono piuttosto brillanti se si pensa che , oggi, il problema dell’infertilità originato da disturbi ormonali tova soluzione nel 90 % dei casi ottenendo una normale ovulazione.

Ma gli ormoni, o meglio, un loro squilibrio, possono intervenire anche durante il concepimento : l’assenza di progesterone, ad esempio, può determinare che l’ovulo non sopravviva , dando così origine alla cosidetta ” fase luteale inadeguata “.
Anche questo disturbo è curabile con i farmaci e trova percentuali altissime di soluzione positiva.

Un altra causa di sterilità sono i fibromi , soprattutto quelli che si trovano estremamente vicini al rivestimento interno dell’utero , potendo interferire, cosa che fanno nella maggioranza delle volte, con l’impianto della blastocisti.
Particolare attenzione meritano quelli posti nel punto di congiunzione tra le trombe di Falloppio e l’utero : in questo caso all’ovulo fecondato viene impedito l’accesso all’utero.
I fibromi, come è noto, interessano soprattutto le donne con un età superiore ai 35 anni e circa il 2 % delle donne prima dei 45 anni ne sviluppa uno.
E’ nota la tecnica denominata mioectomia con la quale vengono asportati i fribromi : tuttavia occorre ricordare che sono interventi che hanno un margine di rschio abbastanza elevato potendosi determinare emorragie nel 50 % dei casi.

Un altra causa determinante l’infertilità femminile è dovuta a problemi struttrali tra i quali rientrano infiammazioni pelviche, endometriosi, malformazioni congenite all’utero : in questo ultimo caso si determina un caso su 10 di infertilità femminile.
La donna che ritenesse di essere infertile portà procedere in sicurezza a una serie di test preliminari ai quali possono seguire indagini cliniche più approfondite nel caso di positività degli stessi.

Potresti leggere anche :

    Il rifiuto sociale e le sue conseguenze Il rifiuto sociale e le sue conseguenze
    Gli ultimi casi di cronaca, ci invitano nuovamente a riflettere sulla condizione dei giovani e sul bullismo. Chi di noi non ha almeno una volta nella vita, durante l’infanzia provato la... 
    Depressione infantile: sintomi e conseguenze Depressione infantile: sintomi e conseguenze
    Se il Ventesimo secolo è stata un’epoca di malinconia il carattere che connota il Ventunesimo secolo è sicuramente la depressione. I dati internazionali mostrano quella che appare una... 
    Scappatelle al femminile: la psicologa risponde Scappatelle al femminile: la psicologa risponde
    V come vendetta. Ovvero tradire per un torto subito oppure semplicemente per rancore. “Niente di peggio”, dice la psicoterapeuta Roberta Rossi. “Il rancore, infatti non scompare... 
    L’alopecia femminile dalle cause alle cure, si può guarire L’alopecia femminile dalle cause alle cure, si può guarire
    Sono 11 milioni gli italiani che soffrono di caduta precoce di capelli, o perlomeno del diradamento degli stessi, e circa la metà sono rappresentate da donne. Mentre nell’uomo la calvizie... 
    Infedeltà nella coppia, il ruolo femminile Infedeltà nella coppia, il ruolo femminile
    L’infedeltà nella coppia, ormai è noto, non è solo al maschile , ma è tinto anche di rosa. Fondamentalmente siamo tutti contrari, tutti pronti ad affermare che l’amore vero non... 

Copyright © 2010 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica