Addobbi e decorazioni per il giorno del matrimonio

L’idea fissa di ogni coppia di sposi è quella di un ricevimento originale che resti nei ricordi degli ospiti.
Si desidera che amici e parenti non solo partecipino con la massima intensità alla cerimonia ma che ricordino l’evento per lungo tempo e con stupore.
Molti però trascurano alcuni particolari, vuoi perchè troppo impegnati ad organizzare altre cose, vuoi perchè giungono ad organizzare il ricevimento letteralemente frastornati tra decine di proposte e il budget da far quadrare.
E così si sottovalutano alcuni elementi importantissimi che spesso fanno al differenza e determinano la riuscita dell’evento.

Prima di tutto la location scelta : dovrete ben studiarla, non solo in base a esigenze e budget, ma anche in base alla concreta possibilità di predisporre addobbi e decori che facciano la differenza in orginalità.
E’ comodo affidarsi a specialisti del settore : tuttavia non lasciate che siano solo loro a essere gli “inventori” del vostro stile di addobbi e decorazioni.
Ad esempio ponete cura nello scegliere direttamente voi i fiori che addobberanno la sala ( o le sale ) del ricevimento : le composizioni floreali possono essere le più disparate.
Da quelle classiche con fiori bianchi come il giglio, le rose , i gladioli, a quelli multicolori con fiori del periodo : ricordate che tutto dovra essere disposto tra i tavoli e  all’ingresso .
Sarà bene che abbiate cura personalmente della disposizione dei tavoli e tra questi e su questi, con gli specialisti, disporrete le composizioni.
Potrete anche diversificare per gruppi di tavoli : ad esempio disporre fiori a tema di un certo colore sui tavoli dei parenti, mentre su quello degli amici disporre altre composizioni con altri colori.
Ricordate che i vostri ospiti dovranno sentirsi catapultati nella vostra festa : dovranno sentire il calore della vostra personalità ma anche sentirsi a loro agio.

Una delle cose da non trascurare è l’addobbo e il decoro dei tavoli.
E’ indispensabile il segnaposto : un cartoncino con il nome dell’invitato posto sul piatto. Per gli uomini si potrà pensare anche ad accompagnarlo da un fiore da mettere all’occhiello diverso per ospite o per titpologia di ospite.
Per le donne potrà essere accompagnato o analogamente da un fiore o da qualcosa di originale da portare via come ulteriore ricordo, come può essere una piccola pietra di colore intonato e a forma di cuore, oppure due piccoli anellini tenuti insieme da un filo al fiore.
Il segnaposto può anche essere legato con un sottile filo di seta ad un bicchiere , oppure essere insierito nella piega di un tovagliolo.

Sul tavolo sarà bene predisporre una o più composizioni floreali : è di indiscutibile bellezza usare colori diversi per ogni tavolo, in un esplosione di colori unica.
Un altra idea è di accompagnare queste decorazioni con candele, da accendere al momento dell’inizio del ricevimento, rigorosamente intonate nei colori alle composizioni : si pososno accompagnare anche con dei piccoli ed eleganti bigliettini con frasi destinati agli ospiti.
Potete scegliere di personalizzare direttamente voi le frasi oppure di utilizzare quelle famose, facendo ben attenzione che quello di ognuno sia diversa da quello degli altri.

Sui tavoli si possono predisporre anche dei candelabri che prenderanno il posto delle candele : abbiate cura che siano pefettemante lucidi e ben curati.
Anche i lampadari potranno essere addobbati da cascate di fiori , così come colonne e supporti.
Ricordate un principio fondamentale : le decorazioni e gli addobbi non dovranno in alcun modo rendere affollata la tavola e impedire in qualche modo la vista agli ospiti.
Spesso gli addobbi creano delle vere e proprie barriere : in questo modo l’ospite si sente come isolato, come emarginato.
Basta una composizione floreale mal disposta a creare un muro, una divisione.

A questo punto è bene considerare la disposizione dei tavoli : ricordate , per inciso, che dvee favorire innanzitutto la libera circolazione sia degli sopiti che del personale di servizio.
Tavoli troppo vicini e troppi addobbi costituiscono un inutile affolamento che disturberà solo il ricevimento e farà risultare difficile il servizio ai tavoli.
Non esistono regole per la disposizione dei tavoli tranne quella degli sposi verso i parenti : curate che il tavolo degli sposi sia vicino e ben visibile da quello dei genitori di entrambi.
La sposa siede sempre alla sinistra dello sposo e ricordate che il loro tavolo dovrà essere ben in vista da tutti.
Anche il tavolo degli ospiti di “servizio”, come fotografi ed estetista dovreste sistemarlo in posizione adeguata : evitate di relegarli in angoli lontani quasi come se fossero la plebe e di tenere il loro tavolo adeguatamente addobbato e decorato come gli altri , anche di segnaposto.
Dare l’idea che al ricevimento ci sia qualcuno solo perchè “sta lavorando” è qualcosa che da una lieve ombra di artefatto.
Gli ospiti tutti devono avere la netta sensazione che si trovano immersi in una festa.

Gli addobbi esterni, ricordatelo, sono diversi da quelli di interno.
I tavoli saranno diversamente decorati sia nei colori che nello stile.
Qui si potrà far più uso, se lo spazio lo permette, di verde quindi di piante.
Spesso si possono predisporre degli archi fioriti, oppure delle colonne : a questo proposito si possono predisporre per tavoli, o gruppi di tavoli, delle colonne basse, con composizioni floreali , che però possano servire per riporre oggetti come borse, borselli, marsupi e quanto altro.
Se all’aperto ci sono spazi disponibili per il ballo o per il fumo, potrete disporre anche cascate di palloncini .
Ottima idea se avete previsto il piano bar : disponete il tutto al centro dello spazio tra i tavoli, evitando la posizione tipo “palco” .
Fate in modo che la “zona musica” possa essere adegutamente goduta da tutti gli ospiti senza dover ricorrere ad amplificazioni con diverse decine di decibel.
In questo modo consentirete anche un ricevimento meno assordante per quelli che sono troppo vicini alla zona musica e al limite dell’udito da quelli che sono più lontani.

Torneremo sui decori e gli addobbi della location del ricevimento con nuove  e originali idee.

Potresti leggere anche :

    Bomboniere per matrimonio, che passione e che idee Bomboniere per matrimonio, che passione e che idee
    Bomboniere per il matrimonio : non possono assolutamente mancare, sono il ricordo della cerimonia che lasciamo ai nostri invitati, sono una vera e propria passione . La parola bomboniera, intanto,... 
    Fiori e addobbi del matrimonio , scegliere il bello e la personalità Fiori e addobbi del matrimonio , scegliere il bello e la personalità
    Il giorno più bello della vita necessita , per sugellare un atmosfera da sogno, dei fiori. Sia che entrino nell’addobbo in Chiesa, nella location del ricevimento, a casa della sposa, sull’auto... 
    Partecipazioni per un matrimonio, come farle Partecipazioni per un matrimonio, come farle
    Uno dei primi pensieri dei futuri sposi va a come annunciare il proprio matrimonio : è il giorno più bello della loro vita e ognuno vuole che sia unico e indimenticabile. La tradizione vuole... 
    Il giorno del Matrimonio, idee per risparmiare Il giorno del Matrimonio, idee per risparmiare
    Nonostante la crisi , i matrimoni fanno parte sempre di quelle cerimonie che hanno un costo considerevole e su cui non si è disposti a risparmiare ritenendo, a torto, che un risparmio possa... 
    Matrimonio in agriturismo, bello ed economico Matrimonio in agriturismo, bello ed economico
    Il ricevimento è uno dei problemi principali di qualunque matrimonio : deve essere bello, originale, divertente e deve rientrare nel budget dei futuri sposi. In tempo di crisi l’aspetto... 

Copyright © 2010 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica