Correggere le orecchie con l’otoplastica

Sono le parti del viso meno considerate ma sicuramente tra le più importanti per un viso belle e perfetto.
Orecchie a sventola o qualunque inestetismo del padiglione auricolare può essere corretto e, quello che molte non sanno, senza nessuna ripercussione o danno sull’udito.
Inoltre un intervento di otoplastica , o auricoplastica , non lascia segni e cicatrici , può essere differenziato per ognuna delle orecchie e, inoltre , può essere affrontato fin dalla tenera età e il risultato è permanente e definitivo.

Vediamo innazitutto a chi è consigliato un intervento di otoplastica :  quando si hanno orecchie prominenti, le cosidette “orecchie a sventola” , o quando si ha una sporgenza asimmetrica tra i due padiglioni, oppure lobi dismorfici, o ancora asimettria delle pieghe cartilaginee e in tutte quelle malformazioni che rendono le orecchie brutte a vedersi ed antiestetiche.

Sostanzialmente la chirurgia estetica delle orecchie tende a corregge le forme, le dimensioni e perfino le attaccature riposizionandole e rimodellandole : bisogna però ricordare che si tratta comunque di un intervento chirurgico e come tale va affrontato anche se eseguito in day-hospital.
Va dunque consultato sempre uno specialista e valutata la struttira presso la quale si farà l’intervento : l’anestesia è locale , e quindi è possibile, da svegli seguire tutte le fasi dell’operazione. Solo nei bambini , in genere, si preferisce l’anestesia totale.
Prima dell’intervento vero e proprio ci sono delle regole e una dieta da seguire : ad esempio i fumatori dovrano limitare al massimo il fumo, dovrà essere evitato l’uso di particolari medicine, e il regime alimentare controllato.

Questi interventi di chirurgia estetica non prevedono particolari complicazioni , tranne rari casi : infezioni ed ematomi possono essere sempre in agguato. Tuttavia basta seguire rigorosamente le indicazioni del chirurgo per vivere l’intervento chirurgico con la massima serenità e tranquillità.

L’intervento più comune e quello anche più richiesto è quello che corregge le cosidette orecchie a sventola : l’intervento prevede una tecnica che agisce sulla cartilagina auricolare modellandola in modo da riavvicinarla al capo.
Si tratta , in effetti, di un difetto dovuto essenzialmente al posizionamento della stessa cartilagine : basta una modesta incisione del solco dietro l’orecchio con la rimozione della cute che la ricopre, e poi rimodellare la cartilagine  e, se necessario, asportando una parte della conca.

I costi per un intervento di auricoplastica variano dai 1000 ai 4000 euro : molto incide anche la struttura presso la quale si riceve l’intervento e, per questo, si può arrivare anche ai 5000 o 6000 euro.
Come al solito la racocmandazione è di rivolgersi sempre a un chirurgo specialista e a una struttura latamente specializzata presso la quale ricevere tutta la migliore assistenza possibile.

Potresti leggere anche :

    Correggere gli occhi all’ingiù con il make-up Correggere gli occhi all’ingiù con il make-up
    Il make-up può fare miracoli per minimizzare imperfezioni e creare effetti ottici, che riescono a ridisegnare i contorni esaltando i pregi e camuffando i difetti, di una particolare caretteristica... 
    Trucco e imperfezioni da correggere: ecco come Trucco e imperfezioni da correggere: ecco come
    Alzi la mano, la donna che almeno una volta nella vita, non si è svegliata con occhi gonfi e occhiaie in bella mostra? Ma come fare per camuffarle? Molte donne evitano di applicare il fondotinta... 

Copyright © 2010 Donna pratica · Tutti i diritti riservati · Un idea DonnaPratica